Taifa di Badajoz

Taifa di Badajoz
Dati amministrativi
Nome ufficialeطائفة بطليوس
(Ta'waif al-Batalyaws)
Lingue parlatearabo
CapitaleBadajoz
Politica
Forma di governoTaifa
Nascita1013 con Abu Muhammad Abdallah ben Muhammad el Sapur al-Saqlabi (Sapur)
CausaFondazione della Taifa
Fine1151 con Sidrey
CausaConquista da parte degli Almohadi
Territorio e popolazione
Bacino geograficoPenisola iberica occidentale
Religione e società
Religioni preminentiIslam
Religione di StatoIslam
Religioni minoritariecristianesimo, Ebraismo
Evoluzione storica
Succeduto daAl-Andalus

La Taifa di Badajoz era il nome d'un regno (o Taifa) musulmano della peninsola iberica, durante l'Alto Medioevo, che aveva come capitale Badajoz, .

Mappa della Taifa di Badajoz, verso il 1037

La taifa comparve nel 1013, conobbe una storia movimentata e sparì nel 1150. venne invasa e conquistata diverse volte dai reami vicini, Almoravidi e Almohadi, Portogallo e definitivamente dai regni di León e di Castiglia.

CronologiaModifica

La città e i territori che dipendevano da essa rimasero inizialmente indipendente. Dovettero continuamente lottato contro il potere centrale di Cordova. Tuttavia, durante il X° secolo, il Califfato di Cordova riuscì ad ottenere il controllo della città.

Sapur, uno schiavo liberato di Al-Hakam II, approfittò della disintegrazione del Califfato di Cordova per fondare questa taifa, che controllava gran parte dell'antica Lusitania, compreso Mérida e Lisbona.

  • 1013 - 1022 : Regno di Abu Muhammad Abdallah ben Muhammad el Sapur al-Saqlabi (Sapur).
  • 1022 - 1027 : Regno di Aben Muhammad Aben Maslama ben Abdallah Ibn el-Aftas al-Mansur (chiamato anche Almanzor I di Badajoz).

Abdallah Ibn el-Aftas, un berbero dei Ben-el-Aftas, fu il capostipite della dinastia degli Aftasí (gli Aftasidi) che governavano la taïfa, comunemente vengono designati come «signori di Badajoz»).

  • 1027 - 1034 : Controllo da parte della taïfa di Siviglia.
  • 1034 : Ritorno al potere di Almanzor I.
  • 1034 - 1045 : Secondo regno di Almanzor I.
  • 1045 -1067 : Abu Bekr Muhammad al-Mudaffar (o Modafar I de Badajoz), dinastia aftaside.

Alla morte di Modafar scoppia la guerra civile tra i suoi due figli Yahya e Abu, quest'ultimo alla fine ha la meglio.

  • 1067 - 1073 / 1079 : Yahya ben Muhammad al-Mansur (o Almanzor II di Badajoz), dinastia aftaside.
  • 1073 / 1079 - 1094 : Abu Muhammad Omar al-Muttawakil ben al-Mudaffar, dinastia aftaside.

Al-Muttawakil combatté, al fianco degli Almoravidi, le truppe cristiane nella Battaglia di al-Zallaqa (vicinissima a Badajoz). Ma dopo la vittoria dei musulmani, egli effettua un cambio d'alleanza. Al-Muttawakil s'allea con Alfonso VI.

  • 1094 : Occupazione di Badajoz da parte degli Almoravidi. Prima scomparsa della taïfa.

Gli Almoravidi uccidono Al-Muttawakil e due dei suoi figli. Un altro riuscì a fuggire ed a raggiungere Alfonso VI.

  • 1094 - 1144 : Dominazione almoravide.
  • 1144  : La taïfa rinasce dalle sue ceneri.
  • 1144 - 1145 : Regno di Aben Hacham.
  • 1145 - 1146 : Controllo da parte della taïfa dell'Algarve (Al-Gharbia).
  • 1146 - 1151 : Regno di Sidrey.
  • 1151 : Scomparsa definitiva della taifa con l'arrivo degli Almohadi in Al-Andalus.
  • 1151 - 1169 : Controllo almohade.
  • 1169 - 1170 : Controllo portoghese.
  • 1170 - 1227 : Controllo almohade.
  • 1227 : Conquista cristiana.

La parte occidentale va al Regno di León e quella orientale al Regno di Castiglia.

Bibliografia in spagnoloModifica

  • Martínez y Martínez, Matías Ramón (Edición: Fernando de Valdés Fernández) Historia del reino de Badajoz durante la dominación musulmana 2007 Editorial: Diputación de Badajoz ISBN 978-84-7796-761-3 (edizione originale del principio del XX° secolo)
  • Rebollo Ávalos, María José: La cultura en el reino de Taifa de Badajoz, Ibn'Abdun de Évora (m.530/1135) 1997 Diputación Provincial de Badajoz. Departamento de Publicaciones ISBN 84-7796-815-2
  • Díaz Esteban, Fernando (coord): Bataliús: el reino taifa de Badajoz.[1] 1996 Estudios Letrúmero ISBN 84-921456-1-7 Monografia sulla Taifa di Badajoz
  • Díaz Esteban, Fernando (coord): Bataliús II: nuevos estudios sobre el reino Taifa de Badajoz.[2] 1999 Estudios Letrúmero ISBN 84-921456-3-3 Seconda Monografia sulla Taifa di Badajoz
  • Vázquez Atochero, Alfonso (2004) Badajoz árabe, el reino aftasí.[3] Badajoz, Editorial Abecedario. ISBN 84-933414-1-X

NoteModifica

  1. ^ http://dialnet.unirioja.es/servlet/libro?codigo=289200
  2. ^ http://dialnet.unirioja.es/servlet/libro?codigo=289202
  3. ^ @becedario, su abecedario.com.es. URL consultato il 29 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2012).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Medioevo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medioevo