Tan Twan Eng

scrittore malaysiano

Tan Twan Eng (in cinese: 陳團英S) (Penang, 1972) è uno scrittore malese.

Biografia modifica

Nato a Penang nel 1972 e cresciuto in Malaysia[1], ha studiato legge all'Università di Città del Capo[2].

Dopo aver lavorato come avvocato e procuratore legale in uno studio legale di Kuala Lumpur, nel 2007 ha esordito nella narrativa con il romanzo La donna venuta dalla pioggia narrante le vicissitudini di un giovane a Penang durante l'occupazione giapponese della Malesia[3].

Cinque anni dopo ha dato alle stampe il secondo romanzo, Il giardino delle nebbie notturne, insignito del Man Asian Literary Prize e del Walter Scott Prize[4] e adattato in pellicola cinematografica nel 2019[5].

Nel 2023 ha pubblicato il terzo romanzo, La casa delle mille porte[6].

Opere modifica

Romanzi modifica

  • La donna venuta dalla pioggia (The Gift of Rain, 2007), Roma, Newton Compton, 2008 traduzione di Chiara Vatteroni ISBN 978-88-541-1055-7.
  • Il giardino delle nebbie notturne (The Garden of Evening Mists, 2012), Roma, Elliot, 2013 traduzione di Manuela Francescon ISBN 978-88-6192-330-0.
  • La casa delle mille porte (The house of doors), Vicenza, Neri Pozza, 2023 traduzione di Daria Restani ISBN 978-88-545-2746-1.

Adattamenti cinematografici modifica

Premi e riconoscimenti modifica

Booker Prize
  • 2007 nella longlist con La donna venuta dalla pioggia, 2012 nella shortlist con Il giardino delle nebbie notturne, 2023 nella longlist con La casa delle mille porte[7]
Man Asian Literary Prize
  • 2012 vincitore con Il giardino delle nebbie notturne[8]
Walter Scott Prize
  • 2013 vincitore con Il giardino delle nebbie notturne[9]
International IMPAC Dublin Literary Award
  • 2014 finalista con Il giardino delle nebbie notturne[10]

Note modifica

  1. ^ (EN) Pagina dedicata all'autore, su literature.britishcouncil.org. URL consultato l'8 luglio 2022.
  2. ^ (EN) Nicole Idar, An interview with Tan Twan Eng, su asymptotejournal.com. URL consultato l'8 luglio 2022.
  3. ^ (EN) Sam Jordison, Booker club: The Gift of Rain by Tan Twan Eng, su theguardian.com, 31 agosto 2007. URL consultato l'8 luglio 2022.
  4. ^ Vedi sezione Premi e riconoscimenti
  5. ^ (EN) Elizabeth Kerr, ‘The Garden of Evening Mists’: Film Review, su hollywoodreporter.com, 14 ottobre 2019. URL consultato l'8 luglio 2022.
  6. ^ (EN) Xan Brooks, The House of Doors by Tan Twan Eng review – tragedy in the tropics, su theguardian.com, 11 maggio 2023. URL consultato il 22 settembre 2023.
  7. ^ (EN) Cenni biografici e libri nominati, su thebookerprizes.com. URL consultato l'8 luglio 2022.
  8. ^ (EN) Richard Lea, Tan Twan Eng wins Man Asian prize, su theguardian.com, 14 marzo 2013. URL consultato l'8 luglio 2022.
  9. ^ (EN) Lewis Smith, Tan Twan Eng wins Walter Scott Prize for Historical Fiction with The Garden of Evening Mists, su independent.co.uk, 18 giugno 2013. URL consultato l'8 luglio 2022.
  10. ^ (EN) Alison Flood, Impac prize shortlist pits newcomers against international stars of fiction, su theguardian.com, 10 aprile 2014. URL consultato l'8 luglio 2022.

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85928889 · ISNI (EN0000 0001 1450 8284 · LCCN (ENno2007094073 · GND (DE1024575101 · BNE (ESXX4787668 (data) · BNF (FRcb15615506r (data) · J9U (ENHE987008729328105171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2007094073