Apri il menu principale

Teofilo da Corte

teologo e santo italiano
San Teofilo da Corte
Alando st Théophile de Corte.jpg
Statua nella chiesa parrocchiale di Alando
 

Religioso

 
Nascita1676
Morte1740
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione1896
Canonizzazione29 giugno 1930
Santuario principaleCappella di San Teofilo, Corte
Ricorrenza19 maggio
Patrono diCorsica, Zuani, Corte

Teofilo da Corte (Corte, 30 ottobre 1676Fucecchio, 19 maggio 1740) è stato un teologo italiano, frate francescano della Corsica venerato dalla Chiesa cattolica.

BiografiaModifica

Nato con il nome di Biagio de' Signori da Giovanantonio e Maria Maddalena Arrighi a Corte, in Corsica, allora parte della Repubblica di Genova, a soli 17 anni lasciò casa ed entrò nei Cappuccini di San Francesco poi passò ai Frati Minori Osservanti e il 21 settembre 1693 prese il nome di Teofilo che significa "amante di Dio".

Studiò filosofia a Roma e teologia nel convento di Santa Maria La Nova di Campagna, nei pressi di Salerno dove prese i voti.

Divenne poi eremita a Bellegra nel Lazio e incontrò sui Monti Prenestini, nel 1702, san Tommaso da Cori.

Rimase a Bellegra per molti anni, poi nel 1730 tornò in Corsica, a Zuani, quindi, nel 1734, tornò a Roma e poi a Bellegra nel 1735, ma vi rimase poco tempo perché fondò un nuovo convento in Toscana, a Fucecchio, dove morì all'età di 63 anni.

CultoModifica

Nel 1755 venne dichiarato da papa Benedetto XIV venerabile, nel 1896 venne beatificato da Leone XIII e il 29 giugno 1930 venne canonizzato da Pio XI.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89105777 · ISNI (EN0000 0000 6183 5264 · BAV ADV12482343 · WorldCat Identities (EN89105777