Thalasseus sandvicensis

specie di uccello
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Beccapesci
2021-07-10 Thalasseus sandvicensis, St Marys Island, Northumberland 06.jpg
Sterna sandvicensis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Charadriiformes
Sottordine Lari
Famiglia Laridae
Sottofamiglia Sterninae
Genere Thalasseus
Specie T. sandvicensis
Nomenclatura binomiale
Thalasseus sandvicensis
(Latham, 1787)
Sinonimi

Sterna sandvicensis

Il beccapesci (Thalasseus sandvicensis (Latham, 1787)) è un uccello della sottofamiglia Sterninae, nella famiglia Laridae[2].

DescrizioneModifica

Il beccapesci è una delle sterne più grandi, ha una lunghezza media di poco superiore ai 40 cm ed un peso che non supera 360 grammi. I colori sono prevalentemente grigi, con un petto più chiaro, zampe e cappuccio sulla testa neri. È nero anche il becco (tranne la punta gialla).
Si distingue da un gabbiano per le ali più sottili e a falce che sbatte più profondamente, per le zampe più corte, il becco più lungo ed il ciuffo nero sulla nuca, che gli conferiscono una silhouette particolare anche per una sterna.

Distribuzione e habitatModifica

Il beccapesci è diffuso nelle aree costiere di Europa, Africa, Asia occidentale e Sud America[1]; in Italia ci sono rare nidificazioni sul delta del Po e nei pressi del Gargano[senza fonte].

BiologiaModifica

AlimentazioneModifica

Si ciba di pesci catturati tuffandosi in picchiata dal volo all'improvviso.

RiproduzioneModifica

 
Thalasseus sandvicensis

Nidifica in primavera inoltrata.

CantoModifica

Canto (info file)

ConservazioneModifica

La IUCN Red List classifica Thalasseus sandvicensis come specie a basso rischio Least Concern.[1]

In Italia se ne vedono sempre meno, ma non è considerata comunque una specie a rischio, anche se ne è vietata la caccia.[senza fonte]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) BirdLife International 2015, Thalasseus sandvicensis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020. URL consultato il 15 aprile 2016.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Laridae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 15 aprile 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4146471-0
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli