The Sacrifice (film 1909)

cortometraggio del 1909 diretto da David W. Griffith
The Sacrifice
Titolo originaleThe Sacrifice
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1909
Durata7 min. (1 rullo e 1/2 - 134 metri)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generecommedia, sentimentale
RegiaDavid W. Griffith
Soggettoda The Gift of the Magi di O. Henry
SceneggiaturaDavid W. Griffith
Casa di produzioneAmerican Mutoscope & Biograph
FotografiaG.W. Bitzer
Interpreti e personaggi

The Sacrifice è un cortometraggio muto del 1909 diretto da David W. Griffith. Prodotto e distribuito dall'American Mutoscope & Biograph, il film è tratto da un racconto di O. Henry che, in seguito, venne adattato numerose volte per il grande e piccolo schermo[1]. Il racconto venne pubblicato nel 1903 in The Four Million[2].

TramaModifica

Gli Hardluck sono una coppia innamorata ma povera. Per il loro anniversario, vorrebbero scambiarsi un bel regalo, ma non ne hanno i mezzi. Lui ha un bell'orologio che però è senza catena, lei ha dei meravigliosi capelli ma non possiede un pettine. Il marito, per comperarle un pettine, vende l'orologio. Lei, per regalargli la catena dell'orologio, vende la sua folta capigliatura a un parrucchiere. Ora i due si scambiano i regali: lei riceve un bellissimo pettine, ma non ha più capelli da pettinare; lui, adesso, ha una bella e pesante catena, ma nessun orologio.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dall'American Mutoscope & Biograph

DistribuzioneModifica

Il copyright del film, richiesto dalla , fu registrato il con il numero[2].

Distribuito dall'American Mutoscope & Biograph, il film - un cortometraggio di sette minuti - uscì in sala il 14 gennaio 1909 programmato in split reel insieme a un altro cortometraggio di Griffith, A Rural Elopement[2][3].

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta[3].

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Jean-Loup Passek e Patrick Brion, D.W. Griffith - Le Cinéma, Cinéma/Pluriel - Centre Georges Pompidou, 1982 - ISBN 2864250357 Pag. 100

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema