Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Thyreophora
Mymoorapelta.jpg
Scheletro di Mymoorapelta maysi, al Makuhari Messe
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Superordine Dinosauria
Ordine † Ornithischia
Clade † Genasauria
Clade Thyreophora
Nopcsa, 1915
Sottogruppi

I Thyreophora (il cui nome significa "portatori di scudi", spesso noti semplicemente come "dinosauri corazzati") è un gruppo di dinosauri ornithischi corazzati che visse dal Giurassico inferiore al Cretaceo superiore, circa 199.6-66 milioni di anni fa (Hettangiano-Maastrichtiano), in quasi tutti i continenti.

I thyreophora sono caratterizzati dalla presenza di armature allineate in file longitudinali lungo il corpo. Le forme primitive avevano scuti o osteodermi semplici, bassi, a chiglia, mentre le forme più derivate sviluppavano strutture più elaborate tra cui punte e placche. La maggior parte dei tyreophori era erbivora e avevano cervelli relativamente piccoli per le loro dimensioni corporee.

Il gruppo dei thyreophora comprende vari sottogruppi, inclusi i sottordini Ankylosauria e Stegosauria. In entrambi i sottordini, gli arti anteriori erano molto più corti degli arti posteriori, in particolare negli stegosauri. Il clade è stato definito come il gruppo costituito da tutte le specie più strettamente correlate ad Ankylosaurus che a Triceratops. Thyreophora è il gruppo gemello di Cerapoda all'interno di Genasauria.

Indice

SottogruppiModifica

AnkylosauriaModifica

In Ankylosauria, i due gruppi principali sono Ankylosauridae e i Nodosauridae.

Gli ankylosauridi sono noti per la loro distintiva mazza caudale composta da vertebre distese fusesi in un'unica massa compatta. Erano animali pesanti e corazzati dalla testa alla coda in un'armatura di osteodermi, che, in alcuni casi, copriva anche le palpebre. Alcuni taxa presentava spesso anche spine o corni lungo il corpo per difesa. La testa era piatta, tozza, e presentava due piccoli corni ai lati della testa e sugli zigomi rivolti all'indietro, ed il collo era relativamente corto e protetto da semianelli cervicali. Euoplocephalus tutus è forse l'ankylosauride più noto.

I nodosauridi, l'altra famiglia nell'ankylosauria, potrebbero effettivamente includere gli antenati degli ankylosauridi. Vissero durante il Giurassico medio (circa 170 milioni di anni fa) fino al Cretaceo superiore (66 milioni di anni fa) e, sebbene fossero corazzati quanto gli ankylosauridi, non avevano una mazza caudale, ma più serie di punte e spine che sporgevano ai lati lungo tutta la lunghezza della coda. Due esempi di nodosauridi sono Sauropelta ed Edmontonia, quest'ultimo particolarmente noto per le grandi spine collocate sulle spalle rivolte in avanti.

StegosauriaModifica

Il sottordine Stegosauria comprende le famiglie Stegosauridae e Huayangosauridae. Questi dinosauri vissero dal medio al tardo Giurassico, sebbene alcuni fossili siano stati ritrovati anche in strati risalenti al Cretaceo. Gli Stegosauri avevano teste molto piccole con denti semplici simili a foglie. Gli Stegosauri possedevano file di placche e/o punte ossee che correvano lungo la linea mediana dorsale dell'animale. È stato suggerito che le piastre degli stegosauri avessero la funzione di controllare la temperatura corporea (termoregolazione) e/o fossero utilizzate come display per identificare i membri della propria specie, attrarre il sesso opposto ed intimidire i rivali. Stegosaurus e Kentrosaurus sono tra gli stegosauri più noti.

ClassificazioneModifica

TassonomiaModifica

Mentre la tassonomia per classificazione è in gran parte caduta in disuso tra i paleontologi, alcune pubblicazioni del 21° secolo hanno mantenuto l'uso dei ranghi, sebbene le fonti differiscano su quale dovrebbe essere il loro grado. La maggior parte elencato Thyreophora come un taxon non classificato che contiene i sottordini tradizionali Stegosauria e Ankylosauria, sebbene Thyreophora sia talvolta classificato come un sottordine, con Ankylosauria e Stegosauria come infraordine.

FilogeneticaModifica

Thyreophora fu nominato da Nopcsa nel 1915,[1] e definito come un clade da Paul Sereno, nel 1998, come "tutte i genasauri più strettamente imparentati con Ankylosaurus rispetto a Triceratops". Thyreophoroidea è stato nominato per la prima volta da Nopcsa nel 1928 e definito da Sereno nel 1986, come "Scelidosaurus, Ankylosaurus, il loro più recente antenato comune e tutti i suoi discendenti".[2] Eurypoda fu nominato per la prima volta da Sereno nel 1986 e da lui definito nel 1998, come "Stegosaurus, Ankylosaurus, il loro più recente antenato comune e tutti i loro discendenti".[3]

Il cladogramma seguente mostra un'analisi dei paleontologi Richard S. Thompson, Jolyon C. Parish, Susannah CR Maidment e Paul M. Barrett (2011):[4]

 Thyreophora 
 

Laquintasaura?


 
 

Lesothosaurus?


 
 

Scutellosaurus  


 

Tatisaurus


 
 

Emausaurus


 Thyreophoroidea 
 

Scelidosaurus  


 Eurypoda 
 

Stegosauria  


 Ankylosauria 
 

Ankylosauridae  


 

Nodosauridae  









NoteModifica

  1. ^ Ferenc Nopcsa, Die dinosaurier der Siebenbürgischen landesteile Ungarns (PDF), in Mitteilungen aus dem Jahrbuche der Kgl, vol. 23, 1915, pp. 1–24.
  2. ^ Paul Sereno, Phylogeny of the bird-hipped dinosaurs (order Ornithischia), in National Geographic Research, vol. 2, nº 2, 1986, pp. 234–256.
  3. ^ Sereno Paul, A rationale for phylogenetic definitions, with application to the higher-level taxonomy of Dinosauria, in Neues Jahrbuch für Geologie und Paläontologie, Abhandlungen, vol. 210, nº 1, 1998, pp. 41–83.
  4. ^ Richard S. Thompson, Jolyon C. Parish, Susannah C. R. Maidment and Paul M. Barrett, Phylogeny of the ankylosaurian dinosaurs (Ornithischia: Thyreophora), in Journal of Systematic Palaeontology, vol. 10, nº 2, 2011, pp. 301–312, DOI:10.1080/14772019.2011.569091.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri