Apri il menu principale
Tony Bruni
Tony Bruni.JPG
Tony Bruni
NazionalitàItalia Italia
GenereCanzone napoletana
Periodo di attività musicale1965 – 2009
StrumentoVoce
EtichettaCombo Record, Phonotype Record, Dischi Ricordi - Serie Orizzonte
[www.tonibruni.it Sito ufficiale]

Tony Bruni, nome d'arte di Antonio Signorino (Palermo, 23 novembre 1931Napoli, 25 gennaio 2009), è stato un cantante e attore teatrale italiano.

BiografiaModifica

Interprete della canzone napoletana e attore della sceneggiata napoletana, nasce a Palermo il 25 novembre 1931, e dopo il successo si trasferisce a Napoli.[1]

La sua carriera discografica inizia nel 1965 con il nome d'arte di Tony Palermo poi cambiato in Tony Bruni. Nel 1968 debutta al Festival di Napoli dove interpreta il brano Mezzanotte mmiezz'a via di (Petrucci - Acampora - Manetta) abbinato a Enrico Farina che però non arriva in finale. Nel 1971 vi doveva partecipare nuovamente con il brano Senza 'na lacrema di (De Caro - Duyrat - Giordano) abbinato a Flora Dantino, ma per motivi amministrativi il Festival non si svolse. Nel 1981 vi partecipa con il brano Te chiamme ammore di (Agrillo-Ricci).[2]

Partecipa a due edizioni della trasmissione canora Un disco per l'estate; nel 1974 con Chi è nnammurato 'e te di (Giovanni Marigliano - Felice Genta) e nel 1975 con Carrettino siciliano (Alberto Sciotti - Eduardo Alfieri), una canzone che tratta il tema dell'emigrazione e per la quale viene scritta anche la sceneggiatura di un film mai girato per problemi di produzione.

Nel corso della sua carriera si dedica alla sceneggiata napoletana in teatro e interpreta diversi brani napoletani di successo come: 'Na grande artista, 'A stiratrice, Lettere bruciate, Carrettino siciliano, 'O vesuvio, Calamita d'oro, Luna rossa, Maruzzella, 'Na sera 'e maggio, Dicitencello vuje, 'O rammarriello, Scapricciatiello, 'A gnora mia, Canzone 'e carrettiere, Coppola rossa, Spusarizio 'e carrettiere, 'Na vranca 'e rena, Serenata dispettosa e diverse altre.

Muore a Napoli il 25 gennaio 2009 a 77 anni. Riposa nel cimitero di San Gennaro Vesuviano.

Discografia parzialeModifica

33 giriModifica

45 giriModifica

CDModifica

NoteModifica

  1. ^ Tony Bruni - La canzonetta.it[collegamento interrotto]
  2. ^ Enciclopedia del Festival della canzone napoletana 1952-1981 di Antonio Sciotti (Ed. Luca Torre), 2011

Biografia di Tony Bruni - Le più belle voci di Napoli https://www.facebook.com/LaCanzoneNapoletanaTSM/photos/a.1317720171582890.1073741840.172612482760337/1356286404392933/