Topal Recep Pascià

Topal Recep Pascià

Gran visir dell'Impero ottomano
Durata mandato 10 febbraio 1632 –
18 maggio 1632
Monarca Murad IV
Predecessore Filibeli Hafız Ahmed Pascià (II mandato)
Successore Tabanıyassi Mehmed Pascià

Topal Recep Pascià, detto lo zoppo (Sangiaccato di Bosnia, ... – Tokat, 18 maggio 1632), è stato un politico ottomano, uomo di stato proveniente dal Sangiaccato di Bosnia[1], nonché Damat ("sposo") della Casa di Osman, in quanto marito di Gevherhan Sultan (figlia di Ahmed I).

BiografiaModifica

Egli servì come Gran Visir dell'Impero ottomano dal 10 febbraio 1632 al 18 maggio 1632[2].

Fu decisivo nel linciaggio dell'ex gran visir, Hafız Ahmed Pasha. Quando suo cognato, il Sultano Murad IV, capì ciò, fece uccidere Recep Pascià il 18 Maggio 1632[3].

NoteModifica

  1. ^ İsmail Hâmi Danişmend, Osmanlı Devlet Erkânı, Türkiye Yayınevi, İstanbul, 1971, p. 34. (Turco)
  2. ^ Sakaoglu, Necdet, (1999) Bu Mülkün Sultanları, İstanbul: Oğlak Yayıncılık ISBN 978-975-329-693-9 pg.240
  3. ^ Ayhan Buz: Osmanlı Sadrazamları, Neden Kitap, İstanbul, 2009, ISBN 978-975-254-278-5 p.92

Voci correlateModifica