Torre Europarco

Torre Europarco
2012-07-19 Roma Torre Europarco.jpg
La torre a luglio 2012
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Indirizzoviale Giorgio Ribotta, 41
Coordinate41°49′01.92″N 12°27′21.93″E / 41.817201°N 12.456091°E41.817201; 12.456091Coordinate: 41°49′01.92″N 12°27′21.93″E / 41.817201°N 12.456091°E41.817201; 12.456091
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione2010-2013
StileContemporaneo
UsoUffici
AltezzaTetto: 120 m
Piani33
Area calpestabile37000 
Ascensori12
Realizzazione
ArchitettoStudio Transit
AppaltatoreParsitalia GC S.r.l.
ProprietarioBNL-BNP Paribas

La torre Europarco, chiamata anche torre Transit, è un grattacielo di Roma, sito all'interno dell'Eurosky Business Park, e rappresenta il secondo edificio civile per altezza nella città.

StoriaModifica

 
La torre Eurosky in costruzione, alle sue spalle la Torre Europarco

Il progetto per la torre Europarco nacque nell'inverno del 2006 nell'ambito della costruzione dell'Eurosky Business Park, situato nella zona del Torrino. L'edificio si sarebbe dovuto affiancare alla vicina, sebbene più alta, torre Eurosky e avrebbe dovuto ospitare la sede della Città metropolitana di Roma Capitale.[1]

La torre è stata disegnata da Studio Transit e i lavori, iniziati nel 2010, si sono conclusi nel 2013.[2]

DescrizioneModifica

L'edificio si presenta come un parallelepipedo poggiato su un basamento a forma di guscio di colore bianco-opaco, che ospita la sala dedicata alle assemblee e un grande atrio, oltre che zone dedicate ai bambini che si affacciano sul giardino interno.[3] Alta in totale 120 metri, la torre è suddivisa in 33 piani di cui due interrati.

NoteModifica

  1. ^ Paola Pierotti, Completato (ma vuoto) il palazzo della Provincia di Roma firmato Studio Transit, in Il Sole 24 ORE, 10 febbraio 2014. URL consultato il 28 giugno 2020.
  2. ^ Torre Europarco, su focchi.it. URL consultato il 28 giugno 2020.
  3. ^ Valentina Pepe, La Torre Europarco, su rivistaprogetti.com. URL consultato il 28 giugno 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica