Apri il menu principale

Torre Sud

Una delle due torri coinvolte negli attacchi dell' 11 Settembre 2001
Torre Sud
Y20-Wtc-september-5.jpg
La Torre Sud nove giorni prima degli attentati dell'11 settembre 2001
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
LocalitàNew York
Coordinate40°42′46″N 74°00′48.6″W / 40.712778°N 74.0135°W40.712778; -74.0135Coordinate: 40°42′46″N 74°00′48.6″W / 40.712778°N 74.0135°W40.712778; -74.0135
Informazioni generali
CondizioniDistrutto
Costruzione1968-1973
Distruzione11 settembre 2001
Stilemoderno
Altezza417 m
Piani110

La Torre Sud, nota anche come WTC 2, fu una delle due cosiddette "Torri Gemelle" del complesso che costituiva il World Trade Center di New York. Era un grattacielo di 110 piani e alto 415 metri, costruito tra il 1968 e il 1973 e distrutto, insieme alla Torre Nord, dall'aereo del volo United Airlines 175 durante gli attentati dell'11 settembre 2001. Era ben distinguibile dalla Torre Nord, poiché la Torre Sud era priva dell'antenna televisiva sulla sommità. Durante gli attentati dell'11 settembre 2001 fu la seconda ad essere colpita (09:02:54), e la prima a crollare (09:58:59).

Inquilini del World Trade Center 2Modifica

Tra i principali inquilini del World Trade Center 2 ricordiamo:

  • World Trade Center Observatories, attrazione turistica del 107º piano
  • Verizon;
  • il New York Stock Exchange;
  • Morgan Stanley;
  • Aon Corporation.
  • Sul tetto, la torre era provvista anche di un piccolo eliporto.

Attentato del 1993Modifica

Il 26 febbraio 1993, la Lobby della torre fu danneggiata a seguito dell'attentato al World Trade Center del 1993 quando un gruppo di terroristi fece detonare un camion pieno di esplosivo nel parcheggio sotterraneo. L'attentato non ebbe buon fine; il piano originale prevedeva l'implosione delle torri.

Attentato dell'11 settembre 2001Modifica

La Torre Sud fu la seconda ad essere colpita durante gli attentati dell'11 settembre 2001; quando gli inquilini videro l'enorme palla di fuoco sprigionarsi dalla Torre Nord a seguito del primo impatto (08:46), cominciarono ad abbandonare gli uffici, ma, giunti nella Lobby, gli fu detto che la Torre Sud era sicura. Alcuni ascoltarono la polizia e ritornarono ai loro posti di lavoro, altri la ignorarono e abbandonarono l’edificio. Poco dopo le 9, esattamente alle 09:02:54 il volo United Airlines 175 si schiantò contro la torre tra il 77º e l'84º piano. Grazie al fatto che l'aereo colpì l'edificio lateralmente, una delle tre scale (la scala A) rimase praticabile nella zona di impatto, permettendo alle persone che si trovavano sopra alla zona di impatto di salvarsi. Inoltre l'aereo colpì la torre all'angolo nel fianco est dell'edificio sprigionando la famosa palla di fuoco, presente in molte foto. La palla di fuoco disperse gran parte del carburante aereo nell’immediato dando vita a un incendio molto più ridotto rispetto alla torre Nord, che bruciò più intensamente. L’incendio , infatti, era concentrato sul lato est dell’edificio, che si indebolì notevolmente con il divampare dell’incendio, rendendo sempre più precaria la stabilità strutturale dell’edificio già destabilizzata dall’impatto dell’aereo. Dopo 56 minuti (09:58:59) la sommità della torre( dall’area dell’impatto al tetto) cede e si inclina notevolmente. Il resto dell’edificio crollò in pochi secondi non riuscendo a sopportare il carico sovrastante in caduta . I detriti della torre distrussero completamente il WTC 4, la chiesa greco-ortodossa di San Nicola e danneggiarono in modo irreparabile il Deutsche Bank Building. Ridussero a metà il Marriott World Trade Center, la cui altra metà sarebbe stata distrutta dal crollo della torre nord.

 
Il secondo aereo si schianta contro la Torre Sud
 
Le fondamenta della Torre Sud trasformato nel National September 11 Memorial & Museum

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica