Trecasali

frazione del comune italiano di Sissa Trecasali
Trecasali
frazione
Trecasali – Veduta
Chiesa di San Michele
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Parma-Stemma.svg Parma
ComuneSissa Trecasali-Stemma.png Sissa Trecasali
Territorio
Coordinate44°56′14.89″N 10°16′22.04″E / 44.93747°N 10.27279°E44.93747; 10.27279 (Trecasali)
Altitudine33 m s.l.m.
Superficie29,08 km²
Abitanti3 679[1] (31-12-2010)
Densità126,51 ab./km²
SottodivisioniCampedello, Canonica Vecchia, Case Bocelli, Case Obbi, Favaletto, Fontanone, Ronco Campo Canneto, San Quirico, Viarolo
Altre informazioni
Cod. postale43018 (già 43010)
Prefisso0521
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT034043
Cod. catastaleL354
TargaPR
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 499 GG[3]
Nome abitantitrecasalesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Trecasali
Trecasali
Trecasali – Mappa
Posizione del comune di Trecasali nella provincia di Parma
Sito istituzionale

Trecasali (Tricasè in dialetto parmigiano[4][5]) è stato un comune di 3.413 abitanti della provincia di Parma. Dal 1º gennaio 2014 è confluito nel nuovo comune di Sissa Trecasali.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[6]

AmministrazioneModifica

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
3 luglio 1985 5 giugno 1990 Gianni Bertoncin Partito Comunista Italiano Sindaco [7]
25 giugno 1990 24 aprile 1995 Gianni Bertoncin PDS, PCI Sindaco [7]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Luciano Aiolfi centro-sinistra Sindaco [7]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Luciano Aiolfi centro Sindaco [7]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Nicola Bernardi lista civica Sindaco [7]
8 giugno 2009 1º gennaio 2014 Nicola Bernardi lista civica Sindaco [7]

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani., Milano, Garzanti, 1996, p. 665, ISBN 88-11-30500-4.
  5. ^ Guglielmo Capacchi, Dizionario Italiano-Parmigiano. Tomo II M-Z, Artegrafica Silva, pp. 895ss.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN248341730 · GND (DE7705180-4
  Portale Parma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Parma