Apri il menu principale
Tyson Fury
Tyson Fury He's Back Press Conference.jpg
Tyson Fury nel dicembre del 2018
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 206 cm
Peso 116 kg
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria Pesi massimi
Carriera
Incontri disputati
Totali 30
Vinti (KO) 29 (20)
Persi (KO) 0
Pareggiati 1
Palmarès
2015-2016Titolo mondiale IBF Massimi
2015-2016Titolo mondiale IBO Massimi
2015-2016Titolo mondiale WBA Massimi
2015-2016Titolo mondiale WBO Massimi
Statistiche aggiornate al 14 settembre 2019

Tyson Luke Fury (Manchester, 12 agosto 1988) è un pugile inglese che lotta nella categoria dei pesi massimi.

BiografiaModifica

Tyson Fury, chiamato così in onore di Mike Tyson, nasce a Manchester da genitori irlandesi di origini gitane. La sua famiglia vanta una lunga storia nel mondo del pugilato: il padre, conosciuto come John "Gipsy" Fury, fu un pugile professionista nel corso degli anni ottanta, mentre il cugino Andy Lee vinse il titolo WBO nel categoria dei pesi medio-massimi.

CarrieraModifica

DilettantiModifica

Da dilettante, Tyson Fury ha rappresentato internazionalmente sia l'Irlanda che l'Inghilterra. Nel 2006 vince una medaglia di bronzo agli AIBA Youth World Boxing Championships. Successivamente decide di rappresentare gli inglesi ai maggiori campionati nazionali ma viene sconfitto da David Price per 22-8. Nel 2007, in un doppio duello con la squadra polacca, l'Irlanda perde 12-6 ma Fury risulta vittorioso in entrambi gli incontri disputati a Rzeszów e Białystok. Ai danni degli Stati Uniti ottiene invece la sua prima vittoria per knock-out. Nel maggio dello stesso anno vince l'EU Junior Championship ma perde il titolo contro Maxim Babanin. Nel 2008 vince l'ABA National Championship. Giunge poi terzo nella classifica dei dilettanti più forti al mondo, dietro i russi Babanin e Andrey Volkov.

ProfessionistiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Deontay Wilder vs. Tyson Fury.

Il 23 luglio 2011 debutta professionalmente battendo ai punti Dereck Chisora. Il 1 dicembre 2012, sempre ai punti, batte Kevin Johnson. Il 20 aprile 2013, al suo debutto negli Stati Uniti, batte per knock-out alla settima ripresa l'ex campione del mondo dei pesi massimi leggeri Steve Cunningham. Questa vittoria classifica Fury rispettivamente al 6º, 5º e 2º posto per la World Boxing Council, World Boxing Organization e International Boxing Federation. Il 28 settembre 2013, il nativo di Manchester avrebbe dovuto combattere contro David Haye. Tuttavia l'incontro non verrà mai disputato in seguito a dei problemi fisici da parte dell'ex campione WBA. Il 26 luglio 2014, Fury avrebbe sfidato Dereck Chisora ma, un infortunio di quest'ultimo, portò alla scelta del bielorusso Alexander Ustinov come sfidante. Nonostante ciò, la malattia dello zio Hughie Fury, porta Tyson a dare forfait. Il 29 novembre 2014, batte per la seconda volta Chisora, questa volta per decisione tecnica. Il 28 febbraio 2015 batte agevolmente Christian Hammer, classificandosi come primo sfidante al titolo nella categoria dei pesi massimi.

Il 28 novembre 2015, secondo una decisione unanime (115-112, 115-112, 116-111), batte l'ucraino Volodymyr Klyčko e si laurea campione del mondo per la prima volta in carriera. L'8 dicembre l'IBF ritira il proprio titolo in seguito all'accordo tra Fury e Klyčko per un rematch fissato per il 9 luglio 2016. Secondo la federazione, l'inglese avrebbe dovuto affrontare il loro candidato numero uno, V"jačeslav Hlazkov. Il 24 giugno 2016 la rivincita con Klyčko viene posticipata in seguito ad un infortunio dello stesso Fury. Il 23 settembre il match viene nuovamente posticipato poiché il nativo di Manchester è risultato positivo alla cocaina. Il 13 ottobre la Federboxe britannica ha aperto un'indagine per doping sospendendogli la licenza da pugile. In seguito a questi avvenimenti Fury decide di rendere vacanti i titoli per iniziare un percorso di disintossicazione.

Il 9 giugno 2018, dopo quasi tre anni, torna sul ring sconfiggendo per TKO al 4º round il pugile albanese Sefer Seferi. Il 19 agosto sconfigge, ai punti, l'italiano Francesco Pianeta, diventando così lo sfidante #1 al titolo WBC di Deontay Wilder. L'incontro contro quest'ultimo si è tenuto il 1º dicembre 2018, allo Staples Center di Los Angeles. Il match si è concluso in parità, con i seguenti voti finali dei giudici: uno ha valutato a favore di Wilder (115-111), un altro in modo diametralmente opposto (115-110 per il britannico), mentre il terzo non ha saputo scegliere (113-113). Il titolo è restato quindi, in quanto detentore, nelle mani di Wilder. Il 15 giugno 2019 sconfigge per KO tecnico alla seconda ripresa il tedesco Tom Schwarz conquistando il titolo di campione lineare dei pesi massimi. Il 17 settembre sconfigge ai punti lo svedese Otto Wallin, diventando lo sfidante numero uno al titolo di Wilder.

Risultati nel pugilatoModifica

Risultato Record Avversario Metodo Data Round Città Note
Vittoria 29–0-1   Otto Wallin Decisione (maggioranza) 14 settembre 2019 12   Paradise
Vittoria 28–0-1   Tom Schwarz KO tecnico 15 giugno 2019 2   Paradise
Pareggio

(Dettagli)

27–0–1   Deontay Wilder Decisione (pareggio) 1 dicembre 2018 12   Los Angeles Per il titolo dei pesi massimi WBC
Vittoria 27–0   Francesco Pianeta Decisione (maggioranza) 18 agosto 2018 10   Belfast
Vittoria 26–0   Sefer Seferi KO tecnico 9 giugno 2018 4   Manchester
Vittoria 25–0   Volodymyr Klyčko Decisione (unanime) 28 novembre 2015 12   Düsseldorf Vince il titolo dei pesi massimi IBF, IBO, WBA e WBO
Vittoria 24–0   Christian Hammer Ritiro 28 febbraio 2015 8   Londra Mantiene il titolo dei pesi massimi internazionale WBO
Vittoria 23–0   Dereck Chisora Ritiro 29 novembre 2014 10   Londra Vince il titolo dei pesi massimi internazionale WBO
Vittoria 22–0   Joey Abbell KO tecnico 15 febbraio 2014 4   Londra
Vittoria 21–0   Steve Cunningham KO 20 aprile 2013 7   New York
Vittoria 20–0   Kevin Johnson Decisione (unanime) 1 dicembre 2012 12   Belfast
Vittoria 19–0   Vinny Maddalone KO tecnico 7 luglio 2011 5   Clevedon Vince il titolo dei pesi massimi intercontinentale WBO
Vittoria 18–0   Martin Rogan KO tecnico 14 aprile 2012 5   Belfast Vince il titolo dei pesi massimi irlandese
Vittoria 17–0   Neven Pajkic KO tecnico 12 novembre 2011 3   Manchester Mantiene il titolo dei pesi massimi britannico
Vittoria 16–0   Nicolai Firtha KO tecnico 18 settembre 2011 5   Belfast
Vittoria 15–0   Dereck Chisora Decisione (unanime) 23 luglio 2011 12   Londra Vince il titolo dei pesi massimi britannico
Vittoria 14–0   Marcelo Luiz Nascimento KO 19 febbraio 2011 5   Londra
Vittoria 13–0   Zack Page Decisione (unanime) 19 dicembre 2010 8   Québec
Vittoria 12–0   Rich Power Decisione (maggioranza) 10 settembre 2010 8   Londra
Vittoria 11–0   John McDermott KO tecnico 25 giugno 2010 9   Brentwood Vince il titolo dei pesi massimi inglese per la seconda volta
Vittoria 10–0   Hans-Joerg Blasko KO tecnico 5 marzo 2010 1   Huddersfield
Vittoria 9–0   Tomas Mrazek Decisione (maggioranza) 26 settembre 2009 6   Dublino
Vittoria 8–0   John McDermott Decisione (maggioranza) 11 settembre 2009 10   Brentwood Vince il titolo dei pesi massimi inglese
Vittoria 7–0   Aleksandrs Selezens KO tecnico 18 luglio 2009 3   Londra
Vittoria 6–0   Scott Belshaw KO tecnico 23 maggio 2009 2   Watford
Vittoria 5–0   Matthew Ellis KO 11 aprile 2009 1   Londra
Vittoria 4–0   Lee Swaby KO tecnico 14 marzo 2009 4   Birmingham
Vittoria 3–0   Daniil Peretyatko KO tecnico 28 febbraio 2009 2   Norwich
Vittoria 2–0   Marcel Zeller KO tecnico 17 gennaio 2009 3   Wigan
Vittoria 1–0   Bela Gyongyosi KO tecnico 6 dicembre 2008 1   Nottingham Debutta tra i professionisti

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica