Apri il menu principale
USS Barbero
USS Barbero.jpg
Lo USS Barbero dopo la conversione a sottomarino lanciamissili balistici nel 1955.
Descrizione generale
Flag of the United States.svg
TipoSommergibile
ClasseBalao
In servizio conFlag of the United States.svg U.S. Navy
CantiereStati Uniti General Dynamics Electric Boat, Groton, Connecticut
Impostazione25 marzo 1943
Varo12 dicembre 1943
MadrinaMrs. Katherine R. Keating
Entrata in servizio29 aprile 1944
Ammodernamento28 ottobre 1955
Fuori servizio30 giugno 1964
Radiazione1º luglio 1964
Destino finaleaffondata come bersaglio al largo di Pearl Harbor il 7 ottobre 1964
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione2 414 long ton
Dislocamento in emersione1 526 long ton
Lunghezza95,02 m
Pescaggio5,13 m
Propulsione4 General Motors Model 16-248A 16 cilindri a V diesel abbinati a generatori elettrici
2 accumulatori Sargo con banchi di 126 celle ciascuno
4 motori elettrici General Electric ad alto numero di giri dotati di riduttori di velocità
Velocità in immersione 8,75 nodi (16,2 km/h)
Velocità in emersione 20,25 nodi (37,5 km/h)
Autonomia11 000 nmi (20 372 km) a 10 kt (19 km/h)
Equipaggio10 ufficiali, 70-71 sottoposti
Armamento
Siluri10 tubi di lancio da 21 in (533 mm)
24 siluri
Altroun cannone calibro 102 mm
un cannone Bofors 40 mm aa
2 mitragliatrici calibro .5 in (12,7 mm)

i dati sono estratti da:
U.S. Submarines Through 1945...[1]
Register of Ships of the U.S. Navy, 1775–1990: Major Combatants[2]

voci di sommergibili presenti su Wikipedia

Lo USS Barbero (codici e numeri d'identificazione SS/SSA/SSG-317) fu un sommergibile costruito durante la seconda guerra mondiale per la United States Navy, la marina militare degli Stati Uniti d'America, uno dei 120 di classe Balao completati. L'unità deve il suo nome a un pesce appartenente alla famiglia Acanthuridae, genericamente indicato come barbero in lingua spagnola[3] Al termine del conflitto venne

Impiego operativoModifica

Il Barbero, assegnato alla United States Pacific Fleet, operò due missioni nel teatro dell'Oceano Pacifico della seconda guerra mondiale, durante le quali riuscì ad affondare quattro navi per un totale di 21 700 tonnellate prima di essere danneggiato dai frammenti di una bomba sganciata da un aereo giapponese. Pur non colpendo direttamente lo scafo, l'ordigno causò danni al gruppo di trasmissione-riduzione di sinistra, sufficienti a rendere necessario il ritorno negli Stati Uniti d'America continentali per le riparazioni. Per il suo apporto durante il conflitto venne insignito di due battle star.

Concluse le riparazioni, il 7 marzo 1945 riprese servizio dirigendosi nuovamente verso il Pacifico, tuttavia durante il viaggio venne dichiarata la resa del Giappone. A oramai guerra finita, venne messo temporaneamente fuori servizio, assegnato alla United States Navy reserve fleets e ormeggiato alla Naval Submarine Base New London, per essere reintegrato il 1 marzo 1948 nell'ambito di un programma sperimentale destinato a valutare l'opportunità di utilizzare i sottomarini come unità da trasporto (cargo carrying submarine). Avviato al Mare Island Naval Shipyard per essere modificato, a fine lavori venne ricassificato come sottomarino ausiliario ottenendo il nuovo Hull classification symbol SSA-317.

NoteModifica

  1. ^ Friedman 1995, pp. 285-304.
  2. ^ Bauer e Roberts 1991, pp. 275-280.
  3. ^ (EN) List of Common Names with barbero, su FishBase.se. URL consultato il 2 dicembre 2016.

BibliografiaModifica

  • (EN) K. Jack Bauer, Stephen S. Roberts, Register of Ships of the U.S. Navy, 1775–1990: Major Combatants, Westport, Connecticut, Greenwood Press, 1991, ISBN 0-313-26202-0.
  • (EN) Norman Friedman, U.S. Submarines Through 1945: An Illustrated Design History, Annapolis, Maryland, United States Naval Institute, 1995, ISBN 1-55750-263-3.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Barbero (SS-317), su Dictionary of American Naval Fighting Ships (DANFS), 13 luglio 2015. URL consultato il 2 dicembre 2016.