Apri il menu principale
Ugo Della Seta
UgoDellaSeta.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Repubblicano
Collegio Roma
Incarichi parlamentari
  • Vicepresidente della Commissione per esaminare il fondamento dell'accusa rivolto dal deputato Finocchiaro Aprile al deputato Parri
  • Componente della Commissione speciale d'inchiesta per l'esame delle accuse mosse dal deputato Cianca al deputato Chieffi
  • Componente della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge sulle nuove formule di giuramento
  • Componente della Prima Commissione per l'esame dei disegni di legge
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature I
Gruppo
parlamentare
Repubblicano e Liberale
Circoscrizione Roma V
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature II
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano
Collegio Roma
Incarichi parlamentari
  • Componente della VI Commissione (Istruzione e belle arti)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Repubblicano Italiano
Titolo di studio laurea in Lettere e Filosofia e pedagogia
Professione docente universitario

Ugo Della Seta (Roma, 18 luglio 1879Roma, 25 maggio 1958) è stato un docente e politico italiano.

Era di famiglia ebraica, figlio di Mosè e Palmira Piazza. Frequentò l'università di Napoli dove fu allievo di Giovanni Bovio e vi conseguì la laurea in giurisprudenza nel 1901[1]

BiografiaModifica

È stato deputato all'Assemblea Costituente, senatore nella I legislatura e deputato alla Camera nella II legislatura.

Massone, fu iniziato nel 1923 nella Loggia "Vincenzo Vigorita" di Napoli, nel 1946 fu Grande maestro aggiunto del Grande Oriente d'Italia e nel 1950 Grande Maestro onorario ad vitam[2].

Relativamente al "Mazzinianesimo", egli ne fu uno dei maggiori interpreti con l'opera "Antimazzinianesimo di G. Mazzini"[3].

NoteModifica

  1. ^ Bruno Di Porto, Ugo Della Seta, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 37, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1989. URL consultato il 17 giugno 2014.
  2. ^ V. Gnocchini, L'Italia dei Liberi Muratori, Mimesis-Erasmo, Milano-Roma, 2005, p.104.
  3. ^ Scheda del libro sul sito del Servizio Bibliotecario Nazionale

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 8218 2952 · LCCN (ENn90608519 · WorldCat Identities (ENn90-608519