Un divano a Tunisi

film di Manele Labidi Labbé del 2019

Un divano a Tunisi (Un divan à Tunis) è un film del 2019 diretto e sceneggiato da Manele Labidi Labbé. Si tratta del primo lungometraggio della regista franco-tunisina.

Un divano a Tunisi
Undivanatunis.png
Titolo originaleUn divan à Tunis
Paese di produzioneTunisia, Francia
Anno2019
Durata87 min
Generecommedia
RegiaManele Labidi Labbé
SceneggiaturaManele Labidi Labbé
Casa di produzioneKazak Productions
Distribuzione in italianoBiM Distribuzione
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

TramaModifica

All'indomani della Primavera araba, Selma Derwich, psicanalista di 35 anni, lascia Parigi per aprire un proprio studio alla periferia di Tunisi, dov'è cresciuta. In Tunisia, Selma intende risollevare il morale dei suoi connazionali dopo lo shock della rivoluzione e la caduta di Ben Ali, ma deve scontrarsi con la diffidenza locale, con un'amministrazione passiva e con un poliziotto che le rema contro.

DistribuzioneModifica

Il film sarebbe dovuto uscire in anteprima in alcune sale italiane l'8 marzo 2020, ma le anteprime sono state annullate a causa della chiusura dei cinema per il Coronavirus[1]. L'8 ottobre 2020 è la nuova data di uscita.

ProduzioneModifica

Il film è il primo lungometraggio della regista franco-tunisina Manele Labidi Labbé[2].

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Kaleem Aftab su Cineuropa ha ritenuto il film di Labidi incoerente, ritenendo che lo spettatore non è tanto "sbalordito" dalla mentalità dei personaggi, quanto dalla "qualità irregolare del film e le sue forti caricature"[3]

NoteModifica

  1. ^ Un divano a Tunisi, su comingsoon.it.
  2. ^ Un divan à Tunis, su imdb.com.
  3. ^ Cineuropa - Recensione Un divan à Tunis, su cineuropa.org.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema