Una stagione all'inferno (film)

film del 1971 diretto da Nelo Risi
Una stagione all'inferno
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1971
Durata130 min
Generebiografico
RegiaNelo Risi
SoggettoArthur Rimbaud
SceneggiaturaGiovanna Gagliardo
FotografiaAldo Scavarda
MontaggioRoberto Perpignani
MusicheMaurice Jarre
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Una stagione all'inferno è un film del 1971 diretto dal regista Nelo Risi. Il film narra la vita e la morte di Arthur Rimbaud (1854-1891), poeta francese considerato "maledetto" e dei suoi rapporti con il poeta Paul Verlaine sino al viaggio nell'Etiopia di Menelik.

TramaModifica

1871. Appena giunto diciassettenne a Parigi, Arthur Rimbaud viene ospitato dal poeta Verlaine, colpito da alcune poesie inviategli da Rimbaud in precedenza. Presto Verlaine si rende conto di aver a che fare con un genio, fondatore di un nuovo e spietato modello di poetica e di scrittura e ne rimane completamente estasiato, a tal punto da passare molto del suo tempo con lui anziché con sua moglie.

Ben presto questo rapporto di amicizia si trasforma in amore omosessuale e il popolo, compresa la moglie, non vede di buon occhio la cosa, tanto che i due poeti sono costretti a stabilirsi in Inghilterra. Dopo un paio d'anni di vita burrascosa passati lì, Rimbaud e Verlaine litigano per l'ultima volta; mentre Arthur ritorna nel suo podere di famiglia in campagna, Verlaine viene arrestato per tentato omicidio.

Dopo qualche mese Verlaine scopre che Arthur si è recato in Africa, in Etiopia, per coronare il suo sogno. Nel posto il poeta scrive le più belle composizioni, in compagnia di una ragazza nera che lo assiste e lo cura, fino a quando Rimbaud non si ammala gravemente. Egli accusa un tumore alla gamba ed è costretto a ritornare in Francia per farsela amputare. La sua malattia peggiora sempre di più, fino ad ucciderlo nel 1891.

CriticaModifica

«Biografia senza infamia e senza lode... non troppo profonda»[1]

NoteModifica

  1. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, ed. 1994.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema