Unica Lombardia

rete televisiva italiana locale
Unica TV
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua Italiano
Tipo Generalista
Nomi precedenti Teleunica (1998)
Unica Lombardia (1989)
Gruppo Teleunica Srl
Sito www.teleunica.tv
Diffusione
Terrestre
DVB-T
MUX Unica TV
Unica Lecco (Lombardia)
16:9 - SDTV 576i, UHF 21
LCN 12 e 193
DVB-T
MUX Unica TV
Unica Sondrio (Lombardia)
16:9 - SDTV 576i, UHF 21
LCN 193

Unica TV, nota anche come Unica Lombardia, Teleunica e Rete Unica, è l'emittente televisiva delle province di Lecco, Monza e Sondrio, dove è presente con tre redazioni giornalistiche e un centro di produzione per la realizzazione di trasmissioni, spot commerciali e per lo sviluppo di progetti di comunicazione per conto terzi. Unica TV realizza telegiornali molto radicati nel territorio, oltre a trasmissioni di approfondimento giornalistico, culturale e sportivo. È operatore di rete e ha due canali diffusi sul proprio MUX.

È visibile sui canali LCN 12 e 193 del digitale terrestre nelle province di Lecco e di Sondrio, e sul canale 193 anche in buona parte della Lombardia. Ha un sito internet di notizie, un sito per la diffusione delle trasmissioni on demand, ed è presente sui principali social network.

StoriaModifica

Gli alboriModifica

L'emittente è nata nel 1989 con il nome di Rete Unica dalla fusione di due emittenti lecchesi: Telespazio Lecco (nata nel 1977 come Radio SuperLecco)[1] e Tv Radio Lecco (nata nel 1975 come costola di Radio Lecco)[2].

È solo l'anno successivo che Rete Unica assume il nome di Unica Lombardia e successivamente di Teleunica, allorquando, durante la legge Mammì, riesce a costituire una rete regionale in Lombardia arrivando a coprire, oltre alla zona di Lecco, anche Bergamo, Como e Monza (assorbendo Video Brianza). Acquisisce in seguito anche Televaltellina, una emittente di Sondrio.

L'emittente nel suo primo anno di vita propone una propria programmazione di mattina e di sera, mentre nelle ore pomeridiane si collega con il canale europeo di MTV, allora diffuso solo via satellite. Successivamente realizzerà un proprio contenitore musicale con video a rotazione, The Box, che in breve tempo diventa un punto di riferimento per i giovani. Il palinsesto dei primi anni '90 propone informazione (Unica News, Unica Report, Unica Lombardia Sport e Unica Economica), film e telefilm, commedie dialettali e cartoni animati. Molto spazio è dedicato alla cronaca di Como, Lecco, Sondrio e Brianza, e allo sport locale (con le partite del Como, del Lecco, del Monza e del Sondrio).

Nel 1998 avviene una scissione all'interno di Unica Lombardia con la formazione di due emittenti televisive: Teleunica e Più Blu Lombardia (la rete che in un primo momento era chiamata Unica Monza). A Teleunica vennero assegnate le frequenze ridondanti che si affacciano sul lago di Como e sulle province di Lecco e Sondrio, tornando al bacino d'origine e con due sedi, una a Lecco e una a Sondrio. Più Blu Lombardia mantiene la sede di Monza e tutte le frequenze a copertura regionale della Lombardia e del Piemonte orientale[3].

La rinascitaModifica

All'inizio del 2019 Teleunica va a un passo dalla chiusura, a causa del fallimento della controllante Filca Cooperative, società del settore delle costruzioni[4]. Ma una cordata di imprenditori delle province di Lecco e Sondrio salva la storica emittente, e vara un ambizioso piano di rilancio e sviluppo[5].

Oggi Unica TV, nuovo nome commerciale dell'emittente, è una media company in espansione. Le redazioni giornalistiche realizzano telegiornali e approfondimenti giornalistici dalle province di riferimento, oltre a occuparsi delle news sul sito. Numerose le produzioni e i programmi dedicati al territorio e alle sue tradizioni, come Itinerari e Paese che vai. Grande attenzione è rivolta al mondo della montagna e dell'alpinismo, oltre alla difesa dell'ambiente. Ma sono molti i contenuti creati anche per i social network, con format ad hoc per le diverse piattaforme.

NoteModifica

  1. ^ Tele Spazio Lecco – MASSIMO EMANUELLI
  2. ^ Tv Radio Lecco – MASSIMO EMANUELLI
  3. ^ Massimo Emanuelli, Unica, su MASSIMO EMANUELLI, 16 ottobre 2017. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  4. ^ Barbara Gerosa, Fine delle trasmissioni a TeleUnica: Lecco perde la sua Tv dopo 30 anni, su Corriere della Sera, 21 dicembre 2018. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  5. ^ ANDREA MORLEO, TeleUnica si salva in zona Cesarini, su Il Giorno, 14 marzo 2019. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione