Apri il menu principale
Unione dei comuni della Val Maremola
unione di comuni
Unione dei comuni della Val Maremola – Veduta
Il municipio di Tovo San Giacomo, sede dell'unione.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Liguria.svg Liguria
ProvinciaProvincia di Savona-Stemma.png Savona
Amministrazione
CapoluogoTovo San Giacomo
PresidenteMauro Boetto dal 24/02/2016
Data di istituzione22 dicembre 2015
Territorio
Coordinate
del capoluogo
44°10′35.62″N 8°16′06.42″E / 44.176561°N 8.26845°E44.176561; 8.26845 (Unione dei comuni della Val Maremola)Coordinate: 44°10′35.62″N 8°16′06.42″E / 44.176561°N 8.26845°E44.176561; 8.26845 (Unione dei comuni della Val Maremola)
Altitudine47 m s.l.m.
Superficie46,5[1] km²
Abitanti4 500[2] (31/12/2015)
Densità96,77 ab./km²
ComuniGiustenice, Magliolo, Tovo San Giacomo
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Unione dei comuni della Val Maremola – Mappa

L'Unione dei comuni della Val Maremola è stata un'unione di comuni della Liguria, in provincia di Savona, formata dai comuni di Giustenice, Magliolo, e Tovo San Giacomo. Istituita nel 2015, è stata sciolta nel mese di maggio del 2018.

StoriaModifica

L'unione è nata con atto costitutivo del 22 dicembre 2015[3], a seguito dell'uscita dei tre comuni dall'Unione dei comuni della Riviera delle Palme e degli ulivi - avvenuta nel 2015 - e che ha visto uscire pure i comuni di Balestrino, Borgio Verezzi, Borghetto Santo Spirito e di Pietra Ligure.

L'ente locale aveva sede a Tovo San Giacomo. Il primo presidente pro-tempore dell'Unione è stato Alessandro Oddo, sindaco di Tovo San Giacomo.

Il 24 febbraio 2016, durante la prima seduta del Consiglio dell'Unione, oltre ad essere stati convalidati i consiglieri nominati dai rispettivi comuni, Mauro Boetto, sindaco di Giustenice, è stato nominato presidente dell'Unione dei comuni dell Val Maremola. La durata del suo mandato sarà di due anni, come da statuto dell'Unione.

Nel mese di agosto 2017 i Consigli comunali dei tre Comuni hanno approvato il trasferimento all'Unione della funzione di protezione civile.

In data 24 maggio 2018, a seguito del pronunciamento dei rispettivi Consigli comunali, il Consiglio dell'Unione ha deliberato, come da Statuto, il definitivo scioglimento dell'Unione. [4]

DescrizioneModifica

L'unione dei comuni comprendeva i comuni del primo entroterra della Val Maremola, in provincia di Savona, alle spalle del comune di Pietra Ligure.

Per statuto l'Unione si sarebbe occupata dei seguenti servizi:

  • organizzazione generale dell'amministrazione, gestione finanziaria e contabile e controllo;
  • organizzazione dei servizi pubblici di interesse generale di ambito comunale;
  • catasto;
  • la pianificazione urbanistica ed edilizia di ambito comunale nonché la partecipazione alla pianificazione territoriale di livello sovra comunale;
  • attività, in ambito comunale, di pianificazione di protezione civile e di coordinamento dei primi soccorsi;
  • organizzazione e gestione dei rifiuti e la riscossione dei relativi tributi;
  • progettazione e gestione del sistema locale dei servizi sociali ed erogazione delle relative prestazioni ai cittadini;
  • edilizia scolastica, organizzazione e gestione dei servizi scolastici;
  • polizia amministrativa locale;
  • servizi in materia statistica.

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
22 dicembre 2015 24 febbraio 2016 Alessandro Oddo sindaco di Tovo San Giacomo rappresentante del Consiglio dell'Unione
24 febbraio 2016 in carica Mauro Boetto sindaco di Giustenice presidente del Consiglio dell'Unione

NoteModifica

Voci correlateModifica

  Portale Liguria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Liguria