Apri il menu principale

Usi e costumi di Napoli e contorni descritti e dipinti

Usi e costumi di Napoli e contorni descritti e dipinti
VolumesecondoFrancescoDe Bourcard.jpg
Frontespizio secondo volume, edizione 1866
AutoreFrancesco De Bourcard
1ª ed. originale1853
Generevita quotidiana
Sottogeneretradizioni popolari
Lingua originaleitaliano
AmbientazioneNapoli del XIX secolo
ProtagonistiNapoli

Usi e costumi di Napoli e contorni descritti e dipinti è un'opera letteraria di Francesco de Bourcard pubblicata nel 1853 e ambientata nella Napoli dell'Ottocento.

Indice

La storia e gli autoriModifica

Appassionato studioso della vita quotidiana della città, Francesco De Bourcard, napoletano di origini svizzere, si dedicò per circa vent'anni, dal 1847 al 1866, alla stesura di quest'opera che lo renderà famoso. La prima edizione del primo volume fu pubblicata nel 1853, quella del secondo nel 1858. Nell'opera sono ritratte e raccontate le usanze locali del tempo, i personaggi tipici del popolo, ed un'ampia carrellata di feste popolari e religiose. Ai testi si accompagnano cento litografie, con firma del disegnatore e dell'incisore, che illustrano in forma grafica i soggetti descritti nei capitoli.

La particolarità dell'opera sta anche nella grande levatura degli artisti partecipanti coordinati dal De Bouscard. Tra gli scrittori oltre lo stesso De Bouscard, ci sono Giuseppe Regaldi, Carlo Tito Dalbono, Francesco Mastriani, Emmanuele Rocco, Giovanni Emanuele Bidera, Achille De Lauzières e Enrico Cossovich; tra i disegnatori troviamo Filippo Palizzi (49%), Teodoro Duclère (25%), Pasquale Mattej (15%), Carlo Martorana (6%) Teodoro Ghezzi (2%), Saverio Altamura (2%), Nicola Palizzi (1%). Tra gli incisori prevale Francesco Pisante (75%) che diresse anche le incisioni del suo allievo Carlo Martorana (8%), poi troviamo Giov.Fusaro(7%), Saro Cucinotta (8%) I.Oruvasfan (6%) e Di Bartolo (1%)[1].

Volumi digitalizzatiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Francesco De Bourcard, Isotta : dramma in quattro atti, Napoli, Tip. del Giornale Il Salvator Rosa, 1844, 1844, SBN IT\ICCU\RML\0115755.
  • Francesco De Bourcard, Usi e costumi di Napoli e contorni descritti e dipinti, Napoli, Marotta & Marotta, 2002, SBN IT\ICCU\MOL\0069720.
  • Lucio Fino, Scene e costumi popolari a Napoli tra '700 e '800 : stampe acquarelli e gouaches da Fabris a De Bourcard, Napoli, Grimaldi & C, 2004, SBN IT\ICCU\NAP\0325946.
  • Benedetto Croce, Nella Napoli borbonica degli ultimi tempi, in Napoli nobilissima : rivista di topografia ed arte napoletana , Nuova serie, volume 2 (1921), p. [129]-131, SBN IT\ICCU\NAP\0606753.
    «Gli Usi e costumi di Napoli e contorni descritti e dipinti, opera diretta da Francesco de Bourcard, sona un magnifico libro, che mi meraviglio di non veder lodato e celebrato e ricercato come si dovrebbe, e che forse adesso comincerà a svegliare intorno a se questi meritati sentimenti, adesso che, come tanti altri libri, - dopo la rarefazione bibliopolica prodotta dalla guerra, - è diventato prezioso e quasi introvabile.».

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica