Viktor Petrovič Dubynin

generale sovietico e russo
Viktor Petrovič Dubynin
Victor Dubynin.jpg
NascitaMartjuš, 1º febbraio 1943
MorteMosca, 22 novembre 1992
Cause della mortecancro
Dati militari
Paese servitoUnione Sovietica Unione Sovietica
Russia Federazione Russa
Forza armataFlag of the Soviet Red Army.svg Esercito sovietico
Flag of the Russian Federation Ground Forces.svg Forze terrestri russe
Anni di servizio1961-1992
GradoGenerale d'armata
GuerreGuerra sovietico-afghana
Comandante di40ª Armata
Gruppo delle forze settentrionali
Stato maggiore generale delle Forze armate russe
DecorazioniEroe della Federazione Russa
(Postumo)
Studi militariIstituto delle truppe corazzate dell'Estremo Oriente
Accademia delle forze corazzate "Rodion Malinovskij"
Accademia dello Stato maggiore
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Viktor Petrovič Dubynin (in russo: Виктор Петрович Дубынин?; Martjuš, 1º febbraio 1943Mosca, 22 novembre 1992) è stato un generale russo, ufficiale dell'Esercito sovietico e dell'Esercito della Federazione Russa, decorato postumo con il titolo di Eroe della Federazione Russa.

BiografiaModifica

Nato nel Kamenskij rajon, Dubynin ha servito nell'Esercito sovietico sin dal 1961. Nel 1964 si è diplomato all'Istituto delle forze corazzate dell'Estremo oriente, in seguito all'Accademia delle forze corazzate "Rodion Malinovskij" nel 1978, e infine all'Accademia dello Stato maggiore nel 1984.

Dal 1986 al 1987 ha servito in Afghanistan come comandante della 40ª Armata sovietica.[1]

Dal 1989 al 1992 è stato il penultimo comandante del Gruppo delle forze del nord sovietico in Polonia.

Il 10 giugno 1992 è stato nominato dal presidente Boris El'cin capo dello Stato maggiore delle Forze armate della federazione russa. Il 5 ottobre è divenuto il primo Generale d'armata russo dopo la caduta dell'Unione Sovietica. A quel momento Dubynin era già malato terminale di cancro, per questo l'allora ministro della difesa russo Pavel Gračëv ha dovuto consegnargli le spalline di Generale d'armata direttamente in ospedale.

Dubynin è morto il 22 novembre 1992[2] e la sua tomba si trova nel Cimitero di Novodevičij a Mosca.

OnorificenzeModifica

  Eroe della Federazione Russa (Postumo)
  Ordine della Bandiera Rossa
  Ordine della Stella Rossa
  Ordine del Servizio alla patria nelle forze armate di II Classe
  Ordine del Servizio alla patria nelle forze armate di III Classe
  Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ič Lenin
  Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia del veterano delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il rafforzamento della cooperazione militare
  Medaglia per il giubileo dei 50 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 60 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 70 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per servizio impeccabile di I Classe
  Medaglia per servizio impeccabile di II Classe
  Medaglia per servizio impeccabile di III Classe

NoteModifica

  1. ^ Региональный Общественный Фонд им. Героя России генерала армии Виктора Петровича Дубынина
  2. ^ "Gen. Viktor Dubynin; Russian General, 49". The New York Times. 24 November 1992.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN78572483 · LCCN (ENno2007143876