Voltana

frazione del comune italiano di Lugo (Italia)
Voltana
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Ravenna-Stemma.svg Ravenna
ComuneLugo (Italia)-Stemma.png Lugo (Italia)
Territorio
Coordinate44°32′32″N 11°56′05″E / 44.542222°N 11.934722°E44.542222; 11.934722 (Voltana)Coordinate: 44°32′32″N 11°56′05″E / 44.542222°N 11.934722°E44.542222; 11.934722 (Voltana)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti3 000 (2007)
Altre informazioni
Cod. postale48022
Prefisso0545
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiVoltanesi
Patronosant'Antonio di Padova e San Giovanni Bosco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Voltana
Voltana

Voltana (Vultâna in romagnolo) è una frazione di circa 3.000 abitanti del comune di Lugo, in provincia di Ravenna. Fa parte della circoscrizione di Voltana, Chiesanuova e Ciribella. I patroni sono i Santi Antonio di Padova e Giovanni Bosco.

ToponimoModifica

Una tratto parziale della via Fiumazzo che attraversa Voltana era occupato, prima delle bonifiche avvenute in questi luoghi, dal letto del fiume Santerno, e proprio dove ora sorge Voltana il fiume aveva un percorso tortuoso, con numerose svolte, ragion per cui quel luogo veniva chiamato Le Svoltane, nome che in seguito si trasformò in Villa Voltana fino ad arrivare ai giorni nostri con il nome di Voltana.

StoriaModifica

Nel 1604 le acque del fiume Santerno furono deviate verso Ovest per confluire nella valle di San Bernardino. Sul corso abbandonato del fiume vennero edificate le prime case di Voltana.

La bonifica del territorio proseguì per tutto il XVII secolo. Successivamente, fu possibile avviare nella zona una fiorente agricoltura. Un secondo insediamento avvenne tra il 1713 e il 1717.

Nel XVIII secolo costruita la "via della Bonificazione" da Ferrara a Ravenna (oggi «via Reale», tratto della strada statale 16 Adriatica), che consentiva il passaggio dei fiumi a mezzo di passobarca. La strada ha consentito al paese facili e sicuri collegamenti con le città vicine.

Dal 1885, con la costruzione della linea ferroviaria fra Ravenna e Ferrara, l'insediamento urbano si concentrò nell'attuale sito di Voltana. Un personaggio che ha segnato la storia di Voltana è il socialista Luigi Antonellini (1861-1933) che il 23 giugno 1907, con altri 30 braccianti, fondò e successivamente diresse la Società cooperativa fra gli operai braccianti di Villa Voltana avente lo scopo di "assumere lavori pubblici e privati". In seguito la Cooperativa acquisì i terreni della Valle Maggiore. Con l'avvento del fascismo Antonellini fu costretto a fuggire da Voltana e il movimento cooperativo venne sciolto.

La popolazione di Voltana ha partecipato attivamente alla Resistenza italiana e fra gli episodi più significativi vi è il sacrificio di Angelo Filippi e dei suoi figli Gustavo e Oriano nel 1944.

MonumentiModifica

A Voltana
  • Villa Cacciaguerra Ortolani, situata in fondo alla piazza dell'Unità e recentemente ristrutturata, ospita la sede della delegazione comunale di Voltana. Si presume sia stata costruita agli inizi dell'Ottocento sulle macerie del vecchio palazzo padronale;
  • Santuario della Beata Vergine dell'Arginino. Fu edificato nel XVIII secolo in aperta campagna, a circa 3 km dal paese[1]. Vi si venera l'immagine della Beata Vergine della Consolazione. Il 15 agosto (Festa dell'Assunzione) di ogni anno si celebra la sacra immagine;
  • Villa Pastorella, costruita dai Bondoli a fine Settecento e acquistata nel 1916 da Giovanni e Giuseppe Giardini.
A Chiesanuova
  • Chiesa di San Giuseppe (chiesa parrocchiale). È dedicata ai Santi Antonio di Padova e Giovanni Bosco. Il luogo di culto fu eretto nella prima metà del XVIII secolo (la dedicazione avvenne il 20 giugno 1717); quattro anni dopo fu eretta la parrocchia di Chiesanuova, ricavandone il territorio da quella di San Bernardino in Selva (19 ottobre 1721)[2].

SportModifica

Manifestazioni sportive

NoteModifica

  1. ^ Chiesa dell'Arginino, su romagnadeste.it. URL consultato il 24 marzo 2020.
  2. ^ «il Nuovo Diario-Messaggero», 22 luglio 2017, p. 17.
  3. ^ Maratonina di Voltana, su fidal.it. URL consultato il 25 aprile 2018.

Collegamenti esterniModifica

  • Comune di Lugo, su comune.lugo.ra.it. URL consultato il 26 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2010).
Controllo di autoritàVIAF (EN159642686 · LCCN (ENn2003045195