Apri il menu principale

Walter Alston

giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense
Walter Alston
Walter Alston 1954.png
Alston nel 1954.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Record
Debutto in MLB 27 dicembre 1936 con i St. Louis Cardinals
Ruolo Prima base / Manager
Ritirato 1936 (giocatore)
1976 (manager)
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1983)
Carriera
Squadre di club
1936St. Louis Cardinals
Carriera da allenatore
1954-1976L.A. Dodgers
Palmarès
World Series 4
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate all'11 ottobre 2015

Walter Emmons Alston, detto Smokey (Venice, 1º dicembre 1911Oxford, 1º ottobre 1984), è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense dnella Major League Baseball (MLB). È stato inserito nella National Baseball Hall of Fame nel 1984.

Indice

CarrieraModifica

Alston è noto principalmente per essere stato il manager dei Brooklyn/Los Angeles Dodgers tra il 1954 e il 1976, con cui firmò 23 contratti di un anno[1]. Dotato di un temperamento tranquillo e reticente, è stato soprannominato anche "The Quiet Man".

Alston crebbe nel rurale Ohio, giocando a baseball e a basket alla Miami University in Ohio. Come giocatore disputò una sola gara con i St. Louis Cardinals nel 1936, mentre giocò e fu il manager per diversi anni nelle minor league, lavorando anche per i Nashua Dodgers, la prima squadra integrata del baseball moderno. Fu promosso a manager dei Brooklyn Dodgers nel 1954 dopo diverse stagioni di successo nella classe AAA di Brooklyn.

Come manager nella MLB, Alston guidò i Dodgers a sette titoli della National League (NL), vincendo per quattro volte le World Series. Quello del 1955 fu l'unico titolo della squadra mentre si trovava a Brooklyn. Alston si ritirò con più di 2.000 vittorie in carriera, venendo eletto Manager dell'anno per sei volte. Fu inserito nella National Baseball Hall of Fame nel 1983. Soffrì un attacco cardiaco quell'anno, venendo costretto a un ricovero ospedaliero per un mese che gli impedì di essere presente alla cerimonia per l'induzione. Non si ristabilì mai completamente, morendo il 1º ottobre 1984[2].

PalmarèsModifica

ClubModifica

Brooklyn Dodgers: 1955
Los Angeles Dodgers: 1959, 1963, 1965

IndividualeModifica

  • Numero 24 ritirato dai Los Angeles Dodgers

NoteModifica

  1. ^ (EN) Walter Alston's 'one-year contract' added up to seven pennants, Christian Science Monitor, 5 ottobre 1984. URL consultato l'11 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) Walter Alston Dies, The Madison Courier, 2 ottobre 1984. URL consultato l'11 ottobre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN25847206 · ISNI (EN0000 0000 8207 3529 · LCCN (ENn50021469