Apri il menu principale

Tesoro delle Sante Croci (inserimento)

(Autosegnalazione). Voce a cui lavoro da più di un anno che, a mio parere, ha raggiunto un alto livello qualitativo per il tipo di argomento che viene trattato, molto vasto e articolato. Chiedo il parere della comunità per conferire alla voce il massimo riconoscimento. --PrincipeRoby (davvero?) 23:24, 12 ott 2011 (CEST)

Questa voce è stata sottoposta a un vaglio

Pareri
  •   Favorevole Molto interessante e scritta in modo discorsivo e piacevole, piena di immagini e completa di note e bibliografia. Complimenti!una domanda, perchè nella biblio oltre al tmp cita c'è anche il template bibliografia? io non l'ho mai usato...--Riottoso? 13:40, 15 ott 2011 (CEST)
Lo uso per inserire il marcatore a cui rimanda il {{cita}} inserito nei <ref>... In realtà non sono sicuro nemmeno io che sia il sistema più semplice e rapido, seguo solamente uno schema che mi era stato fornito mesi fa quando non sapevo usare né il {{cita}} né il {{bibliografia}}. --PrincipeRoby (davvero?) 13:57, 15 ott 2011 (CEST)
Penso che sia inutile in quanto per ottenere lo stesso risultato basta inserire il campo |cid= nel template cita...direi di togliere il tmp bibliografia in quanto occupa solo kb--Riottoso? 14:06, 15 ott 2011 (CEST)
  Fatto, grazie mille. --PrincipeRoby (davvero?) 14:30, 15 ott 2011 (CEST)
  •   Commento Secondo me si dovrebbe migliorare la sezione "Schema delle gemme". Secondo me dovrebbe essere chiamata "struttura delle gemme" e le immagini dovrebbero essere ridotte per dare più spazio al testo--Andrea 45 (msg) 14:45, 1 nov 2011 (CET)
Trovo che il termine "struttura" non si addica al contesto. Lascerei così anche la dimensione delle immagini della tabella: se la si riducesse, lo spazio del testo non varierebbe poi molto, al contrario dei numeri delle gemme sulle immagini, che diventerebbero poco leggibili. Le rispettive dimensioni tra testo e immagini laterali sono già state calibrate in modo da avere né un testo troppo costretto, né numeri illeggibili sulle due immagini. Oltretutto, dato che la maggior parte dei punti dell'elenco si svolge già su una sola riga, non vedo che senso avrebbe allargare ancor più la colonna centrale del testo. --PrincipeRoby (davvero?) 15:37, 1 nov 2011 (CET)
Anche io sono favorevole a lasciare com'è ora, trovo che la dimensione delle immagini sia quella ottimale e pure il titolo è IMHO migliore.--LikeLifer (msg) 13:48, 11 nov 2011 (CET)
  •   Favorevole Nonostante sia un argomento di nicchia, la voce è ottimamente strutturata e approfondita, oltre ad avere ottime immagini ed essere ampiamente fontata. Notevole anche la scrittura, che risulta "leggera", senza complicazioni. Complimenti. --Narayan89 13:49, 7 nov 2011 (CET)
  •   Favorevole Niente da aggiungere rispetto a quanto detto dagli altri, se non i miei personali complimenti. --Sd (msg) 18:32, 7 nov 2011 (CET)
  •   Favorevole Indubbiamente lavoro da apprezzare ed evidenziare con la vetrina--Vito Calise (msg) 20:47, 7 nov 2011 (CET)
  •   Commento: Intanto una lettura veloce e complimenti per il bel lavoro. Una piccola osservazione:
  • mi domando se non fosse il caso di alternare il frequente uso del termine "pezzi" con quello di "opere", imho in alcuni casi più appropriato, ad iniziare dall'incipit in cui affermi "si occupa della manutenzione dei pezzi" -->si occupa della manutenzione delle opere. Continuo domani --Marco (aka Delasale) (msg) 21:20, 7 nov 2011 (CET)
"Pezzi" mi sembra il diminutivo più corretto e comprensibile per "pezzi del tesoro", inoltre è un sostantivo molto diffuso in ambiti di argenteria poiché rende molto l'idea. Ora faccio un censimento del termine nella voce per eventualmente sostituirlo con "opere", che comunque si presta, ma tenderei a privilegiare "pezzi". --PrincipeRoby (davvero?) 23:06, 7 nov 2011 (CET)
Ho sostituito la metà di "pezzi" e "pezzo" con altri termini o sinonimi. --PrincipeRoby (davvero?) 23:21, 7 nov 2011 (CET)
  • nel paragrafo sulla descrizione della stauroteca non mi è chiaro "diviso da sottili in riquadri occupati alternatamente ..."
  Fatto
  • il fatto che il sole e la luna siano presenti "in ricordo dell'eclissi solare" necessiterebbe di una nota poiché, imo, non è poi così scontato.
  Fatto
  • "... in parte a cesello, sui fianchi, e in parte a fusione..". La cesellatura avviene normalmente sia su parti sbalzate sia su quelle fuse a cera persa. Ora, da come leggo, sembrerebbe che le parti sbalzate (ma non è chiaro) siano cesellate e quelle fuse? Penso che entrambe siano riprese a cesello, però verifica per favore.
Ho verificato, la frase è corretta. Le parti fuse sono state realizzate mediante uno stampo e sono quindi a fusione, le parti cesellate sono state eseguite lavorando una lamina. Di conseguenza, le prime non sono state cesellate. --PrincipeRoby (davvero?) 10:33, 9 nov 2011 (CET)
  • "..una delle maggiori realizzazioni dell'oreficeria lombarda proto rinascimentale." Mi pare strano che un'opera realizzata tra la seconda metà del Quattrocento e la prima metà del Cinquecento possa essere considerata "proto rinascimentale" quando normalmente i caratteri che anticipano il Rinascimento vengono, di norma, individuati in alcune opere realizzate tra la fine del Duecento e per tutto il Trecento. In questo caso saremmo nel Rinascimento e semmai con reminiscenze tardo Gotiche (lo deduco dalla descrizione), imho.
Il Rinascimento non è uniformemente collocabile a livello cronologico per tutte le varie, varissime scuole artistiche italiane. L'oreficeria lombarda proto rinascimentale, appunto perché lombarda, si colloca tra la seconda metà del Quattrocento e l'inizio del Cinquecento. Non esiste alcun carattere rinascimentale nell'oreficeria lombarda duecentesca e trecentesca. In ogni caso, non è un mio pov, la frase è fontata da due diversi riferimenti. Concordo sulle altre osservazioni, domani correggo. --PrincipeRoby (davvero?) 17:50, 8 nov 2011 (CET)
Aggiungo: le numerose voci collaterali all'argomento (Croce di San Faustino, Reliquiario delle Sante Spine, Delle Croci, Bernardino delle Croci) e le rispettive fonti contribuiscono a chiarire in modo accettabile la questione dell'oreficeria proto rinascimentale tardo quattrocentesca (perlomeno) bresciana. --PrincipeRoby (davvero?) 23:15, 8 nov 2011 (CET)
  • "Hà pure nÈ lati alcuni buchi penetranti .." la frase è corretta con la "È" così?
Sì è corretta --PrincipeRoby (davvero?) 22:41, 9 nov 2011 (CET)
  • Imo troverei opportuno cambiare "ricchissimo preziosismo raffinato"-->ricco preziosismo raffinato, "valore elevatissimo"-->valore elevato e così via. In alcuni casi mi sembrano concetti ridondanti. Quantomeno, se proprio le ritieni utili, frasi così dovrebbero essere virgolettare e fontate.
  Fatto --PrincipeRoby (davvero?) 20:29, 10 nov 2011 (CET)
--Marco (aka Delasale) (msg) 11:42, 8 nov 2011 (CET)
  •   Commento: la descrizione della stauroteca e del reliquario mi sembra un po' mancante di fonti... --Bonty - Reise, Reise... 15:39, 8 nov 2011 (CET)
Non ho mai trovato necessario fontare le descrizioni di manufatti, sculture, dipinti ecc., poiché si tratta di pure osservazioni visive che non richiedono supporto di fonti. Sono fontate, infatti, solo le uniche affermazioni che si discostano dalla semplice descrizione del pezzo. --PrincipeRoby (davvero?) 17:50, 8 nov 2011 (CET)
Mmmm... mi potrebbe anche star bene, ma vorrei qualche parere in più. --Bonty - Reise, Reise... 19:21, 8 nov 2011 (CET)
È chiaro che non c'è nessun problema a, eventualmente, aggiungerle: il mio ragionamento parte dal fatto che trovo superfluo mettere la fonte ad affermazioni del tipo "sul coperchio della stauroteca è raffigurata una crocifissione": di questo genere, cioè molto generiche, sono le affermazioni lasciate senza fonte nei capitoli descrittivi. --PrincipeRoby (davvero?) 23:15, 8 nov 2011 (CET)
Così, di primo acchito, sarei d'accordo con Bonty, a meno di affermazioni molto generiche come l'esempio riportato sopra. Sicuri che una descrizione personale non rischia di scivolare nella RO? --Er Cicero 23:19, 8 nov 2011 (CET)
Non penso, se ogni affermazione che va oltre il generico viene fontata. Comunque no problem, domani rileggo i due capitoli sotto questa nuova luce e aggiungo le fonti ove necessario. --PrincipeRoby (davvero?) 23:24, 8 nov 2011 (CET)
  Fatto --PrincipeRoby (davvero?) 10:33, 9 nov 2011 (CET)
Nella cappella delle Sante Croci non mi è chiara la frase "Quasi contemporanea è la revisione generale delle decorazioni marmoree, affidando a Carlo Carra il nuovo altare e ad altri lapicidi alcune opere minori, quali il rifacimento della pavimentazione". Lapicidi = ? --Bonty - Reise, Reise... 21:10, 10 nov 2011 (CET)
Scalpellini generici, vedi. --PrincipeRoby (davvero?) 21:12, 10 nov 2011 (CET)
Posso sostituire? Il termine è senz'altro più accessibile. --Bonty - Reise, Reise... 21:40, 10 nov 2011 (CET)
Ho modificato in wikilink a scalpellino, d'altronde anche noi abbiamo già il redirect lapicida. È un termine molto diffuso e consueto per il tipo di argomento, non è necessario modificarlo. --PrincipeRoby (davvero?) 21:48, 10 nov 2011 (CET)
Concordo con Roby--Marco (aka Delasale) (msg) 00:10, 11 nov 2011 (CET)
  •   Favorevole Voce ben curata, esaustiva e di piacevole lettura. Anche se di nicchia e approfondita in particolari aspetti tecnici, Roby, imho, è riuscito a renderla fruibile anche ai non "addetti ai lavori". Complimenti.--Marco (aka Delasale) (msg) 00:10, 11 nov 2011 (CET)
  •   Favorevole dopo aver letto la voce ed aver sistemato delle inezie di stile. Voce che credo esaustiva, ben curata nella paragrafazione e nelle immagini, con un linguaggio chiaro ma non troppo tecnico. Un lavoro che IMHO merita appieno la vetrina. --Bonty - Reise, Reise... 21:42, 11 nov 2011 (CET)
La discussione ha espresso parere favorevole all'inserimento in vetrina.

C'è consenso per la vetrina, né sono state mosse obiezioni che non abbiano ricevuto una rapida risposta o non abbiano trovato una rapida implementazione in voce. --Harlock81 (msg) 17:48, 12 nov 2011 (CET)