Apri il menu principale
William Cook
StatoRegno Unito Regno Unito
Forma societariaazienda privata
Fondazione1840 a Glasgow
Fondata daWilliam Cook
Sede principaleSheffield
SettoreMetalmeccanica

William Cook è il nome di un'industria metalmeccanica e siderurgica britannica avente la sede centrale a Sheffield (South Yorkshire)[1][2]. È il più grande gruppo industriale del Regno Unito specializzato nella produzione per fusione di oggetti in acciaio[3].

StoriaModifica

La William Cook fu fondata nel 1840 a Glasgow, dal bis-bis-bisnonno dell'attuale presidente del consiglio di amministrazione della società, William Cook. Dopo essere sopravvissuta a un fallimento bancario nella seconda metà del XIX secolo, nel 1883 fondò una piccola fabbrica a Sheffield, che fabbricava getti di acciaio per crogioli per le miniere di carbone[4]. La compagnia rimase di proprietà della famiglia fino al 1956, quando la compagnia fu quotata alla London Stock Exchange. La società ha continuato a svilupparsi, espandendosi e impiantando nuove officine a Sheffield, che è oggi uno dei quattro principali poli produttivi del gruppo[5][6][7].

L'attuale presidente del consiglio di amministrazione, Andrew Cook[8], assunse il controllo della società nel 1981. Nel 2004 la società è tornata per il 100% nella proprietà della famiglia Cook dopo il rigetto di un'offerta pubblica di acquisto presentata da parte del gruppo concorrente Triplex-Lloyd plc[9].

OrganizzazioneModifica

Il gruppo William Cook è costituito da tre settori: William Cook Defence Systems,[10], William Cook Rail[11] e William Cook Cast Products. La William Cook Cast Products è specializzata in getti di alta qualità costruiti in leghe speciali per impianti di produzione dell'energia, per le infrastrutture e per prodotto speciali di ingegneria. William Cook Defense Systems è un leader globale nella progettazione e produzione di sistemi di binari e di getti di acciaio corazzato per veicoli da combattimento[12]. William Cook Rail progetta e produce componenti in acciaio fuso critici per la sicurezza e gruppi di accoppiamento completi per treni. La compagnia ha quattro stabilimenti principali: due a Sheffield, uno a Leeds e uno a Stanhope. La società è membro della Cast Metals Federation[13] e dell'University of Sheffield Advanced Manufacturing Research Center (AMRC).

Attività significativeModifica

Nel 2014 il gruppo William Cook è stato riconosciuto come una delle aziende in più rapida crescita nello Yorkshire[14], ed è stato inserito in Fastest 50, una prestigiosa lista delle cinquanta società in più rapida crescita della regione[14]. Nel 2015 il Segretario di Stato britannico per la Difesa, Michael Fallon, ha comunicato che il ministero della Difesa ha assegnato alla Cook Defense Systems un contratto di quattro anni dell'importo di 70 milioni di £ per la fornitura di pezzi di ricambio per i veicoli corazzati in servizio dell'esercito britannico.[15][16][17][18][19] Nel 2016 William Cook Defense Systems ha ottenuto un contratto del valore di 30 milioni £, con General Dynamics, per fornire i cingoli per il nuovo veicolo corazzato AJAX dell'esercito britannico[20]. Nel 2016 il gruppo ha aderito all'Università di Sheffield Advanced Manufacturing Research Center (AMRC) come partner di ricerca[1].

NoteModifica

  1. ^ a b Leading cast steel engineering group becomes latest Advanced Manufacturing Research Centre partner, su Advanced Manufacturing Research Centre, The University of Sheffield. URL consultato il 30 maggio 2016.
  2. ^ Jonny Williamson, Cast steel engineering group becomes latest AMRC partner, in The Manufacturer (The Manufacturer), 10 maggio 2016. URL consultato il 22 giugno 2016.
  3. ^ Peter Marsh, How a Sheffield steel-casting maker survives, su Financial Times, Financial Times. URL consultato il 22 giugno 2016.
  4. ^ Global demand sees William Cook plan £5m site investment, in The Yorkshire Post (The Yorkshire Post), 17 maggio 2011. URL consultato il 22 giugno 2016.
  5. ^ Greg Wright, Cook shrugs off the turmoil to boost profits, in The Yorkshire Post (The Yorkshire Post), 14 gennaio 2012. URL consultato il 22 giugno 2016.
  6. ^ Yorkshire industrial group William Cook acquires County Durham military track manufacturer Astrum (UK), su gordonsllp.com, Gordons LLP. URL consultato il 22 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2016).
  7. ^ History, su William Cook Steel Castings. URL consultato il 30 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2016).
  8. ^ THE NEW YEAR HONOURS: The Prime Minister's List (Independent), 30 dicembre 1995. URL consultato il 22 giugno 2016.
  9. ^ Global demand sees William Cook plan £5m site investment, in Yorkshire Post, 17 maggio 2011. URL consultato il 30 maggio 2016.
  10. ^ Engineering a major acquisition, su Gordons LLP. URL consultato il 29 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2016).
  11. ^ William Cook Rail - Complete Solutions for Powered and Non-Powered Passenger Vehicles, Freight Vehicles and Locomotives, su Railway Technology. URL consultato il 29 maggio 2016.
  12. ^ Sheffield firm wins £30m contract to supply parts for new fleet of British Army fighting vehicles, in The Star (Johnston Publishing Limited), 10 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  13. ^ William Cook Cast Products Ltd, su Cast Metals Federation, Cast Metals Federation. URL consultato il 30 maggio 2016.
  14. ^ a b The high achievers that have won a place in Yorkshire’s Fastest 50, in Yorkshire Post, 25 febbraio 2014. URL consultato il 29 maggio 2016.
  15. ^ Alan Tovey, Tanks a lot: Cook Defence Systems wins £70m Army deal, in The Telegraph (The Telegraph), 19 novembre 2015. URL consultato il 22 giugno 2016.
  16. ^ The Rt Hon Michael Fallon MP.
  17. ^ Alan Tovey, Defence investment boost for Northern Powerhouse, in Gov.uk (Gov.uk), 19 novembre 2015. URL consultato il 22 giugno 2016.
  18. ^ Steven Hugill, Stanhope firm's work ethic keeps the Army on right tracks, in The Northern Echo (The Northern Echo), 25 novembre 2015. URL consultato il 22 giugno 2016.
  19. ^ £70m MoD order for William Cook, in The Star (Johnston Publishing Limited), 19 novembre 2015. URL consultato il 30 maggio 2016 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2016).
  20. ^ Defence firm scores multi-million pound army contract, su Business Quarter, Room 501 Publishing. URL consultato il 30 maggio 2016.

Voci correlateModifica