Apri il menu principale

Wolves (Rise Against)

album dei Rise Against del 2017
Wolves
ArtistaRise Against
Tipo albumStudio
Pubblicazione9 giugno 2017
Durata40:04
Tracce11
GenereMelodic hardcore punk[1]
EtichettaVirgin Records
ProduttoreNick Raskulinecz
RegistrazioneNashville[2]
Rise Against - cronologia
Album precedente
(2011)
Singoli
  1. The Violence
    Pubblicato: 20 aprile 2017
  2. House on Fire
    Pubblicato: 19 maggio 2017
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3.5/5 stelle[3]
Metal Hammer 3.5/5 stelle[4]
Paste 5.8/10[5]
Rock Sound 7/10[6]
Metacritic 76/100[7]

Wolves[8] è l'ottavo album in studio del gruppo melodic hardcore punk Rise Against, pubblicato il 9 giugno 2017 dalla Virgin Records.[9] Il 20 aprile 2017 è stato pubblicato il primo singolo The Violence.[8] Il titolo, che in origine doveva essere Mourning in America,[10] è stato modificato dopo il risultato delle elezioni presidenziali americane del 2016. La modifica ha interessato il titolo e le liriche dei testi. Il cantante Tim McIlrath ha affermato in un'intervista con The Shrine Auditorium che «Wolves non riguarda la creazione di uno spazio sicuro, ma riguarda la creazione di uno spazio pericoloso per l'ingiustizia». Il 19 maggio 2017 viene pubblicata House on Fire come secondo singolo.[11] Il 2 giugno viene reso disponibile l'audio del brano Welcome to the Breakdown.

Il 29 giugno 2017 viene pubblicato il video "Visualizer" del brano Welcome to the Breakdown[12]. Il 9 gennaio 2018 viene pubblicato il video del brano House on Fire.[13] Il 26 marzo 2018 viene annunciato il Mourning in Amerika Tour a sostegno dell'album Wolves. Il tour prevede 26 date tra luglio e settembre 2018 negli USA assieme alle band AFI e Anti-Flag.

Il 25 maggio 2018 viene annunciato l'uscita del Vinile 7'' contenente le tracce Megaphone e Broadcast[Signal]Frequency [14] inizialmente rilasciate come tracce bonus dell'edizione BestBuy[15]. Il 29 giugno 2018 viene pubblicato il video di Megaphone.[16] Il 18 luglio viene pubblicato il video del brano Broadcast [Signal] Frequency.[17]

Musiche e testiModifica

I testi dell'album si incentrano sulla politica, ma questa volta il focus sono le elezioni presidenziali americane del 2016. Tracce come How Many Walls, Welcome to the Breakdown si oppongono alle opinioni politiche di Donald Trump (proprio come facevano con George W. Bush durante il suo mandato presidenziale). Le tracce come House on Fire e Politics of Love sono più personali, mantengono comunque alcune tendenze politiche.[10]

McIlrath ha dichiarato in un'intervista a The Shrine Auditorium[18] che

«In molti modi, i Rise Against sono uno spazio sicuro per i nostri fan. Ma ho capito che non voglio solo creare spazi sicuri, voglio creare spazi pericolosi in cui la misoginia non può esistere, dove la xenofobia non può esistere. Voglio creare spazi in cui quei sentimenti non hanno aria e soffocano: dove queste idee muoiono. Wolves non tratta di creare uno spazio sicuro, si tratta di creare uno spazio pericoloso per l'ingiustizia.»

Accoglienza e criticaModifica

Wolves raggiunge la prima posizione di ben 3 classifiche Billboard: Top Rock Album, Alternative Albums e Hard Rock Albums (datato 1 luglio) con 27.000 mila copie vendute nella sua prima settimana. Wolves esordisce alla posizione numero 9 sulla classifica Billboard 200 di tutti, Wolves diventa il quinto album in studio della band ad entrare nella Top 10 della classifica[19]. La migliore posizione appartiene ad Endgame, che raggiunse la posizione numero 2. L'album raggiunge la TOP 5 nelle classifiche di Germania, Canada e Australia[20].

La critica accoglie l'album in modo abbastanza positivo. James Christopher Monger, critico di AllMusic che assegna una valutazione di 3.5 su 5 valuta generalmente positivo l'album e dice dell'album[21]:

(EN)

«Stylistically speaking, the 11-track set doesn't deviate much from the formula the band established on its prior outings, but it will no doubt please longtime fans just looking for something new to pump their fists to.»

(IT)

«"Stilisticamente, le 11 tracce non si discostano molto dalla formula che la band ha utilizzato nelle sue uscite precedenti, ma senza dubbio i fan di lunga data cercavano qualcosa di nuovo per tornare a pompare i pugni"»

Mentre, Pastemagazine che assegna una valutazione sotto la sufficienza (5.8 su 10) definisce l'album[22]:

(EN)

«Wolves, for or better or worse, fits comfortably in this formula, which makes the album feel like it could’ve been recorded a decade ago, or maybe three years from now. Sure, the band is on a new Universal Music subsidiary (Virgin, after spending a dozen years with Geffen) and used a new producer (Nick Raskulinecz, after recording five of their last six releases with the team of Bill Stevenson and Jason Livermore), but Rise Against ca. 2017 isn’t all that sonically different from Rise Against ca. 2006. Pick slides? Check. Double-time verses into widescreen choruses.»

(IT)

«Wolves, si adatta comodamente a questa formula, il che rende l'album come se fosse stato registrato un decennio fa, o forse tre anni da ora. Certo, la band è ora parte della Universal Music (Virgin, dopo aver trascorso una decina di anni con Geffen) e ha assunto un nuovo produttore (Nick Raskulinecz, dopo aver registrato cinque delle loro ultime sei uscite con Bill Stevenson e Jason Livermore). Ma i Rise Against del 2017 non sono diversi dai Rise Against del 2006.»

TracceModifica

  1. Wolves – 3:38
  2. House on Fire – 3:15
  3. The Violence – 3:49
  4. Welcome to the Breakdown – 3:03
  5. Far From Perfect – 3:33
  6. Bullshit – 4:12
  7. Politics of Love – 4:09
  8. Parts Per Million – 3:41
  9. Mourning in Amerika – 3:20
  10. How Many Walls – 3:51
  11. Miracle – 3:40
Tracce bonus dell'edizione BestBuy[15]
  1. Megaphone
  2. Broadcast[Signal]Frequency

FormazioneModifica

Rise Against

ClassificheModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Wolves, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 12 ottobre 2008.
  2. ^ (EN) Rise Against return with new album and track, in TeamRock, 21 aprile 2017. URL consultato il 21 aprile 2017.
  3. ^ Rise Against Wolves[collegamento interrotto], allmusic.com. URL consultato il 24 giugno 2017.
  4. ^ Rise Against Wolves, Metal Hammer. URL consultato il 24 giugno 2017.
  5. ^ Rise Against Wolves, pastmagazine.com. URL consultato il 24 giugno 2017.
  6. ^ Rise Against Wolves, rocksound.tv. URL consultato il 24 giugno 2017.
  7. ^ (EN) Wolves, su Metacritic, CBS Interactive Inc.. URL consultato il 19 maggio 2018.  
  8. ^ a b (EN) Rise Against Announce 'Wolves' Album, Release 'The Violence', su Loudwire. URL consultato il 21 aprile 2017.
  9. ^ (EN) Rise Against release new song “The Violence” from upcoming new album ‘Wolves’—listen - News - Alternative Press, su Alternative Press. URL consultato il 21 aprile 2017.
  10. ^ a b Rise Against Preview New LP With Blazing Song 'The Violence', in Rolling Stone. URL consultato il 21 aprile 2017.
  11. ^ (EN) Rise Against Unleash 'House on Fire' Ahead of New Album, su Loudwire. URL consultato il 29 maggio 2017.
  12. ^ RiseAgainstVEVO, Rise Against - Welcome To The Breakdown (Visualizer), 29 giugno 2017. URL consultato l'11 aprile 2018.
  13. ^ RiseAgainstVEVO, Rise Against - House On Fire, 9 gennaio 2018. URL consultato l'11 aprile 2018.
  14. ^ (EN) Rise Against - Vinile Megaphone” and “Broadcast[Signal]Frequency”, su www.facebook.com. URL consultato il 30 maggio 2018.
  15. ^ a b (EN) Wolves [Bonus Tracks] [Only @ Best Buy] [CD], su Best Buy. URL consultato il 29 maggio 2017.
  16. ^ (EN) Rise Against Drop Powerful Video For Megaphone — Kerrang!, su Kerrang!. URL consultato il 2 luglio 2018.
  17. ^ RiseAgainst, Rise Against - Broadcast [Signal] Frequency, 18 luglio 2018. URL consultato il 18 luglio 2018.
  18. ^ (EN) Rise Against creating "dangerous spaces" on Aus tour, in triple j, 13 luglio 2017. URL consultato il 26 luglio 2018.
  19. ^ a b c d e Rise Against's 'Wolves' Triples Up Atop Rock Album Charts, in Billboard. URL consultato il 24 giugno 2017.
  20. ^ WOLVES, the new album from Rise Against, debuts at No. 1 on Billboard's Alternative, Top Rock and Hard Rock albums charts., su alternativeaddiction.com (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2017).
  21. ^ Wolves - Rise Against | Songs, Reviews, Credits | AllMusic, su AllMusic. URL consultato il 24 giugno 2017.
  22. ^ (EN) Rise Against: Wolves Review, in pastemagazine.com. URL consultato il 24 giugno 2017.
  23. ^ a b c d e f g h i (EN) Steffen Hung, Rise Against - Wolves, su australian-charts.com. URL consultato il 24 giugno 2017.
  24. ^ (DE) Steffen Hung, Die offiziellen deutschen Charts - Alben Top 10 16.06.2017, su germancharts.com. URL consultato il 24 giugno 2017.

Collegamenti esterniModifica