Apri il menu principale

Yellow Tanabe (田辺イエロウ Tanabe Ierou?; Tokyo, 13 giugno[1] ...) è una fumettista giapponese. La sua opera più famosa è stata Kekkaishi con la quale ha vinto anche lo Shogakukan Manga Award nel 2007[2]. È stata assistente di Mitsuru Adachi[3].

BiografiaModifica

Si è diplomata alla Musashino Art University di Tokyo ed entra nel mondo dei manga facendo l'assistente di Mitsuru Adachi da cui impara molto sul come gestire i vari personaggi[2]. Lavora anche sotto la supervisione di Makoto Raiku, da cui impara la realizzazione delle scene di combattimento e l'inserimento dell'umorismo nell'opera[2]. La prima storia pubblicata è stata Yami no Naka con la quale ha ricevuto una menzione allo Shinjin Comics Taisho di Shogakukan, un premio per i mangaka esordienti[1], nel 2000, seguita dalla mini-serie Lost Princess[2]. La sua prima, e più famosa, serie è Kekkaishi, pubblicata su Weekly Shōnen Sunday nel numero 47 del 2003, di cui è stato prima pubblicato un capitolo autoconclusivo[4]. Proprio grazie a questa serie otterrà molta notorietà ed uno Shogakukan Manga Award nel 2007 per il miglior manga shōnen[2]. La serie è terminata nel numero 19 del 2011 di Shōnen Sunday con 345 capitoli raccolti in 35 tankōbon e con un anime di 52 episodi andato in onda tra il 2006 ed il 2008[5]. Nel 2009 pubblica nella prima uscita della rinnovata rivista Monthly Shōnen Sunday pubblica un manga autoconclusivo intitolato Birthday[6]. Per festeggiare il terzo anniversario della stessa rivista ha pubblicato un capitolo autoconclusivo di 42 pagine intitolato Mori no Naka[7]. Torna su Weekly Shōnen Sunday pubblicando la mini-serie Shūmatsu no Laughter nel numero 51 del 2012[8] e conclusa nel numero 04-05 del 2013[9]. Pubblica sul numero 33 del 2013 di Shōnen Sunday la serie Birdmen[3] tuttora in corso.

OpereModifica

  • Yami no Naka (2000)
  • Lost Princess (2002)
  • Kekkaishi(2004-2011)
  • Birthday (2009)
  • Mori no Naka (2012)
  • Shūmatsu no Laughter (2012-2013)
  • Birdmen (2013-in corso)

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Introducing Shonen Sunday..., Viz Media. URL consultato il 29 luglio 2014.
  2. ^ a b c d e (FR) TANABE Yellow 田辺イエロウ, Manga-News.com. URL consultato il 29 luglio 2014.
  3. ^ a b Novità manga per Yellow Tanabe e Momoko Koda: Birdmen e Sensei Kunshu, Animeclick.it, 16 luglio 2013. URL consultato il 29 luglio 2014.
  4. ^ (EN) Kekkaishi Adventure Manga's 'Prototype' Posted Online (Updated), Anime News Network, 18 maggio 2009. URL consultato il 29 luglio 2014.
  5. ^ Giappone: termina Kekkaishi di Y. Tanabe, edito da Planet Manga, Animeclick.it, 26 marzo 2011. URL consultato il 29 luglio 2014.
  6. ^ (EN) Kekkaishi's Tanabe to Start Manga in Monthly Shonen Sunday, Anime News Network, 11 marzo 2009. URL consultato il 29 luglio 2014.
  7. ^ (FR) Japon Actualité de Yellow Tanabe et Megumi Ôsuga, Manga-News.com, 10 giugno 2012. URL consultato il 29 luglio 2014.
  8. ^ (EN) Shūmatsu no Laughter by Kekkaishi's Tanabe Previewed, Anime News Network, 11 novembre 2012. URL consultato il 29 luglio 2014.
  9. ^ (EN) Kekkaishi's Tanabe to Start New Manga Next Spring, Anime News Network, 22 dicembre 2012. URL consultato il 29 luglio 2014.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39662487 · ISNI (EN0000 0000 6313 850X · LCCN (ENno2009100072 · BNF (FRcb15048084g (data) · NDL (ENJA00943985 · WorldCat Identities (ENno2009-100072