Apri il menu principale
Zawiya
città
الزاوية
Zawiya – Veduta
Localizzazione
StatoLibia Libia
RegioneTripolitania
DistrettoZawiya
Territorio
Coordinate32°45′15.48″N 12°43′46.56″E / 32.7543°N 12.7296°E32.7543; 12.7296 (Zawiya)Coordinate: 32°45′15.48″N 12°43′46.56″E / 32.7543°N 12.7296°E32.7543; 12.7296 (Zawiya)
Altitudine17 m s.l.m.
Abitanti198 567 (stima 2007)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Libia
Zawiya
Zawiya

Zawiya (indicata anche come Az Zawiyah o Zawia o Zauia o Zavia), in arabo: الزاوية ‎, al-Zāwiya, è una città della Libia nord-occidentale, nella regione della Tripolitania, capoluogo del distretto di Zawiya. La città si trova sulla costa del Mediterraneo, nel centro della pianura della Gefara, circa 50 km a ovest di Tripoli.

StoriaModifica

Durante l'epoca coloniale italiana, Zavia era una città importante degli italiani: piu chè 2000 italiani a rappresentare di una popolazione cittadina di 30'000 (1939). Fino ad oggi, si trova una chiesa della epoca coloniale in Zavia.

Secondo il censimento del 1984, la città aveva circa 92.000 abitanti; stime del 2007[1] indicano una popolazione di circa 199.000 abitanti, che ne farebbe la quinta città del paese per popolazione dopo Tripoli, Bengasi, Misurata e Beida.

In seguito alla guerra civile libica, la città è passata ai rivoltosi e subito dopo è stata oggetto di bombardamento da parte delle truppe lealiste[2]

EconomiaModifica

L'agricoltura è molto sviluppata grazie alle favorevoli condizioni climatiche e alla presenza di acqua. Le colture principali sono patate, cipolle e pomodori.

Vi è presente l'Università 7 aprile, fondata nel 1988. Nei pressi della città si trova la più importante raffineria di petrolio della Libia, con una capacità nominale di 120.000 barili di petrolio al giorno (bpd - in inglese barrels of oil per day), costruita nel 1974 dalla Snamprogetti e gestita dalla Azawia Oil Refining Company, una succursale della compagnia nazionale libica National Oil Corporation (NOC).

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN130292176 · LCCN (ENn88157370 · GND (DE4766169-0 · WorldCat Identities (ENn88-157370