1. Līga 2014

1. Līga 2014
SYFORM 1. līga
Competizione 1. Līga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 23ª
Organizzatore LFF
Date dal 30 marzo
all'8 novembre
Luogo Lettonia Lettonia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Gulbene
(2º titolo)
Promozioni Gulbene
Retrocessioni Pļaviņas/DM
Statistiche
Incontri disputati 240
Gol segnati 1 065 (4,44 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013 2015 Right arrow.svg

La 1. Līga 2014 è stata la 23ª edizione della seconda divisione del Campionato lettone di calcio dalla ritrovata indipendenza. Il Gulbene ha vinto il campionato, ottenendo la promozione in massima serie.

StagioneModifica

NovitàModifica

Il campionato era composto da 16 squadre, come dalla stagione precedente, ma in questa stagione le formazioni riserve giocavano un campionato a parte: pertanto, rispetto alla stagione precedente nessuna delle sette formazioni riserve fu ammessa. Inoltre la retrocessa Ilūkstes NSS non si iscrisse

Delle due promosse dalla 2. Līga solo il Saldus si iscrisse, per cui furono ripescate sei squadre.

FormulaModifica

Le sedici squadre partecipanti si affrontavano in turni di andata e ritorno per un totale di 30 incontri per squadra. La formazione prima classificata era promossa in Virslīga 2015, la seconda effettuava uno spareggio con la nona (penultima) di Virslīga 2014. La squadra classificata all'ultimo posto veniva retrocessa.

Erano assegnati tre punti per la vittoria, uno per il pareggio e zero per la sconfitta. In caso di arrivo in parità si teneva conto della classifica avulsa.

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
1625 Liepāja Liepāja 5° in 1. Līga[1]
Auda Ķekava Rīga 13° in 1. Līga
Gulbene Gulbene 2° in 1. Līga, perde i play-off promozione
Jēkabpils/JSC Jēkabpils 12° in 1. Līga
Olaine Olaine 4º nel girone Zemgale di 2. Līga, ripescato
Ogre Ogre 3º nel girone Riga di 2. Līga, ripescato
Pļaviņas/DM Pļaviņas 4º nel girone est di 2. Līga, ripescato
Preiļu Preiļi 5º nel girone est di 2. Līga, ripescato
Rēzeknes BJSS Rēzekne 8° in 1. Līga
RFS Riga Rīga 7° in 1. Līga
Salaspils Salaspils Non iscritta
Saldus Saldus 1º nel girone Kurzeme di 2. Līga, 1º nel girone 2 finale, perde la finale, promosso
Smiltene Smiltene 1º nel girone Vidzeme di 2. Līga, 3º nel girone 2 finale, ripescato
  SFK United Liepāja 10° in 1. Līga[2]
Tukums 2000 Tukums 11° in 1. Līga
Valmiera Valmiera 3° in 1. Līga

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gulbene 84 30 27 3 0 128 11 +117
  2. Rēzeknes BJSS 77 30 25 2 3 118 27 +91
3. Valmiera 68 30 22 2 6 105 34 +71
4. 1625 Liepāja 67 30 21 4 5 87 34 +53
5. RFS Riga 58 30 18 4 8 104 39 +65
6. Auda Ķekava 55 30 18 1 11 68 42 +26
7. Tukums 2000 50 30 15 5 10 88 53 +35
8. Ogre 37 30 11 4 15 60 50 +10
9. Jēkabpils/JSC 37 30 10 7 13 50 71 −21
10. Preiļu 31 30 10 1 19 60 92 −32
11. Olaine 30 30 8 6 16 51 81 −30
  12.   SFK United[3] 29 30 7 8 15 38 56 −18
13. Saldus 25 30 8 1 21 37 86 −49
14. Smiltene 24 30 5 9 16 37 77 −40
15. Salaspils 13 30 2 7 21 24 84 −60
  16. Pļaviņas/DM 2 30 0 2 28 10 228 −218

RisultatiModifica

Verdetti finaliModifica

NoteModifica

  1. ^ Come Metalurgs Liepāja-2, formazione riserve del Metalurgs Liepāja, fallita a fine 2013.
  2. ^ Col nome di SFK Varavīksne.
  3. ^ A fine stagione divenne la formazione riserve del Gulbene.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio