Apri il menu principale
7º Reggimento AVES "Vega"
CoA mil ITA rgt aves 7.png
Descrizione generale
NazioneItalia Italia
ServizioCoat of arms of the Esercito Italiano.svg Esercito Italiano
TipoAviazione
RuoloScorta aerea, attacco e ricognizione, Supporto aereo ravvicinato, Personnel recovery, Trasporto aereo tattico, Utility
DimensioneReggimento
Guarnigione/QGRimini
FlottaElicotteri: Agusta Westaland AH129C/D, UH90, AB-205, AB-412.
SoprannomeVEGA
PatronoMadonna di Loreto
MottoSiderum vis
Battaglie/guerre
Anniversari10 maggio
Decorazioni
Parte di
Reparti dipendenti
Comandanti
Comandante attualeCol. Marco PODDI
Simboli
Distintivo da spalla
Voci su unità militari presenti su Wikipedia
Tre elicotteri A129 "Mangusta" in Iraq.

Il 7º Reggimento AVES "Vega" è un reggimento costituito dagli aeromobili di cui l'Esercito Italiano dispone in proprio per il soddisfacimento delle sue esigenze più immediate e più minute: elicotteri da attacco e da trasporto con i quali possono essere assolti compiti di osservazione del tiro, ricognizione, esplorazione, collegamento e combattimento. Inquadrato nella brigata aeromobile "Friuli", ha sede sull'aeroporto di Rimini.

L'AVES "Vega" svolge quindi attività di supporto aderenti alle forze di terra; non svolge quindi operazioni di supremazia aerea poiché attività peculiare dell'Aeronautica Militare. Il Reggimento è affidato completamente a personale dell'Esercito. Tale caratteristica permette un più intimo collegamento fra le truppe operanti a terra e quelle del cielo, che sono perfettamente a conoscenza dei sistemi e degli scopi che le prime si ripromettono.

Il ritmo operativo e le accentuate esigenze di comando, di collegamento e di manovra in ampi spazi trovano pertanto nell'AVES uno strumento di altissime prestazioni.

StoriaModifica

Costituito il 5 luglio 1996 come 7° Reggimento Elicotteri d'Attacco "Vega" con personale e mezzi provenienti dal 5° reggimento elicotteri "Rigel", alle dipendenze dell'Aviazione dell'Esercito. Assegnato nel 2000 alla brigata Friuli, assume la denominazione di 7° reggimento Cavalleria dell'Aria per avere nel 2004 la denominazione attuale.[1].

L'unità è equipaggiata con gli elicotteri da esplorazione e scorta Agusta A-129 "Mangusta" e con gli elicotteri da trasporto tattico NH-90, velivoli di nuova generazione.

NoteModifica