Apri il menu principale
Aadorf
comune
Aadorf – Stemma
Aadorf – Veduta
Aadorf nel 1955
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoMünchwilen
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°29′38″N 8°53′52″E / 47.493889°N 8.897778°E47.493889; 8.897778 (Aadorf)Coordinate: 47°29′38″N 8°53′52″E / 47.493889°N 8.897778°E47.493889; 8.897778 (Aadorf)
Altitudine521 e 534 m s.l.m.
Superficie20,0 km²
Abitanti8 838 (2016)
Densità441,9 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiBichelsee-Balterswil, Elgg (ZH), Frauenfeld, Hagenbuch (ZH), Matzingen, Turbenthal (ZH), Wängi
Altre informazioni
Cod. postale8522, 8355, 8356, 8357, 9547
Prefisso052
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4551
TargaTG
Nome abitantiaadorfer
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Aadorf
Aadorf
Aadorf – Mappa
Sito istituzionale

Aadorf (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 8 838 abitanti del Canton Turgovia, nel distretto di Münchwilen.

Geografia fisicaModifica

Aadorf si trova al confine col Canton Zurigo.

StoriaModifica

La presenza umana nella zona di Aadorf risale all'età del bronzo[1]; nel VI-VIII secolo si stabilirono nella regione tribù germaniche (Alemanni). Nel 1827 un incendio distrusse alcune case nella strada principale[senza fonte].

Nel 1996 Aadorf ha inglobato i comuni soppressi di Aawangen, Ettenhausen, Guntershausen bei Aadorf e Wittenwil (tranne le frazioni di Heiterschen e Jakobstal, assegnate a Wängi); fino al 2010 ha fatto parte del distretto di Frauenfeld[1].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa cattolica di Sant'Alessandro
 
La chiesa riformata
  • Chiesa cattolica di Sant'Alessandro, eretta nel 840 circa e ricostruita nel 1863-1865[1];
  • Chiesa riformata, eretta nel 1954-1959[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Con i suoi 8 838 abitanti (2016) è il settimo comune più popolato del cantone[senza fonte]. L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (con Aawangen, Ettenhausen, Guntershausen bei Aadorf e Wittenwil)[1]:

Abitanti censiti

 

Lingue e dialettiModifica

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti comunali dell'Ufficio federale di statistica 2000
91,2% madrelingua tedesca
2,5% madrelingua italiana
2% madrelingua albanese

Geografia antropicaModifica

FrazioniModifica

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e André Salathé, Aadorf, in Dizionario storico della Svizzera, 5 aprile 2012. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  2. ^ André Salathé, Aawangen, in Dizionario storico della Svizzera, 3 luglio 2002. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  3. ^ André Salathé, Ettenhausen, in Dizionario storico della Svizzera, 24 novembre 2004. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  4. ^ André Salathé, Guntershausen bei Aadorf, in Dizionario storico della Svizzera, 24 giugno 2008. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  5. ^ Erich Trösch, Wittenwil, in Dizionario storico della Svizzera, 17 gennaio 2015. URL consultato il 29 dicembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN156063143 · LCCN (ENn89607674 · GND (DE4206026-6 · WorldCat Identities (ENn89-607674
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera