Apri il menu principale
Stemma Ahlefeldt
Benedikt von Ahlefeldt (1679-1757)

La famiglia von Ahlefeld è una famiglia danese naturalizzata tedesca.

Storia della famiglia AhlefeldModifica

Le originiModifica

Prime notizie se ne hanno già nel 1152, quando un certo conte Hunold (Hunuldus comes de Schwabeck), di origini sveve, acquistò i terreni di Balthausen e Schwabeck da suo zio Konrad (Conradus baro ab Ahlefeld); in questo documento, legalizzato dal conte Hermann von Winzenburg e dal re Sweyn III di Danimarca, appare per la prima volta il cognome Ahlefeld. Successivamente gli Ahlefeld divennero signori di Ahlefeld e Rumohr, con i fratelli Benedictus et Sacco de Prodole (Benedikt e Schack di Perdöhl) tra il 1220 e il 1221. In questo periodo, Benedictus de Alevende senior (morto nel 1380) fu conestabile del re danese Valdemaro IV e ricevette i possedimenti di Seegaart presso Kiel.

Nel XVII secoloModifica

Il 7 maggio 1672 Cristiano V di Danimarca elevò Burchard von Ahlefeld al rango comitale assieme a tutta la sua famiglia; il 14 dicembre 1665 Friedrich, governatore dello Schleswig, fu nominato dall'imperatore Reichsgraf (Conte del Sacro Romano Impero) e ricevette la signoria di Réchicourt in Lorena; altri membri della famiglia divennero baroni dell'impero con la signoria i Mörsberg e altri il titolo di langravio di Langeland e successivamente il medesimo titolo in Norvegia (possedimento danese) a Laurvingen.

La formazione di nuovi ramiModifica

Nel 1783 il conte Carl Friedrich Ulrich (1750-1829) sposò la baronessina Sophie Charlotte Fiederike von Dehn (1769-1846), dalla quale ereditò il cognome e il titolo di barone von Dehn von Ahlefeld, dando origine ad un ramo scisso della famiglia. Nel 1837 si formò un altro ramo della famiglia: il conte Konrad von Brockdorff fu adottato dallo zio Conrad Graf von Ahlefeld, del quale prese il cognome divenendo Konrad Graf von Brockdorff-Ahlefeld.

Personalità storiche appartenenti alla famigliaModifica

BibliografiaModifica

  • Olaus Heinrich Moller: Historische, diplomatische und genealogische Nachrichten von dem adeligen Geschlecht der von Ahlefeldt, Serringhausen 1771
  • Louis vom Ahlefeldt, Wulf August Rumohr Drüllt: Beitrag zur Adelsgeschichte Deutschlands und Dänemarks (Die Familie von Ahlefeldt), Teil 1 Schleswig 1869
  • Louis Bobé: Slægten Ahlefeldts Historie, 1+6. Kopenhagen 1897–1912
  • Danmarks Adels Aarbog, 1929 (Gesamtgenealogie)
  • Henning von Rumohr: Ahlefeld und Rumohr. In: Dat se blive ewich tosamende ungedelt. Neumünster 1960
  • (DE) Gisbert zu Putlitz, Ahlefeldt, Elise Davidia Margarethe, Gräfin von A.-Laurwig, vol. 1, Lipsia, Duncker & Humblot, 1875, Allgemeine Deutsche Biographie, p. 160 s.
  • Genealogisches Handbuch des Adels, Adelslexikon Band I, Band 53 der Gesamtreihe. C. A. Starke Verlag, Limburg (Lahn) 1972, ISSN 0435-2408 (WC · ACNP)

Altri progettiModifica

  Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia