Alessandro Capponi

calciatore italiano
Alessandro Capponi
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1948
Carriera
Giovanili
1932-1936 Lazio
Squadre di club1
1936-1940 Lazio 8 (1)
1940-1942 Ferrara 32 (5)
1942-1946 Lazio 18 (9)
1946-1947 Albatrastevere 9 (2)
1947-1948 Sora ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alessandro Capponi (Roma, 13 agosto 1919Roma, 9 settembre 2009[1][2]) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come mezzala.[2]

CarrieraModifica

Crebbe nel settore giovanile della Lazio,[1] nel quale era entrato nel 1932.[2] Esordì in prima squadra durante la Serie A 1936-1937, segnando al debutto (20 dicembre 1936, Lazio-Lucchese Libertas 2-1). Durante la stagione 1937-1938 giocò nella squadra riserve, e tornò a essere impiegato da titolare nella Serie A 1938-1939: fu questa l'annata in cui Capponi riuscì a esprimersi con maggior continuità in massima serie, scendendo in campo in 6 occasioni. Tornò fra le riserve nel 1939-1940,[3] e poiché non ebbe mai spazio in prima squadra, fu ceduto al Ferrara, con cui disputò due stagioni in Serie C (1940-1941 e 1941-1942). Rientrato alla Lazio per la Serie A 1942-1943, giocò una sola gara, il 4 aprile 1943 contro il Venezia, che fu la sua ultima in A. Partecipò poi al campionato romano di guerra 1943-1944, durante il quale assommò 8 presenze con 2 gol; giocò anche l'edizione seguente, ottenendo 9 presenze e 7 reti. Lasciò poi la Lazio per giocare nell'Alba Trastevere e nel Sora.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Se ne va l'ultimo dei pulcini del Prater, in lalaziosiamonoi.it.
  2. ^ a b c Lutto, in Corriere Laziale, 10 settembre 2009.
  3. ^ Torino - Lazio 4-0, in Il Littoriale, 19 settembre 1939.

Collegamenti esterniModifica