Alessandro Pizzorusso

giurista e costituzionalista italiano

Alessandro Pizzorusso (Bagni di Lucca, 11 novembre 1931Pisa, 14 dicembre 2015) è stato un giurista e costituzionalista italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Giuliano Pizzorusso, che esercitò l’avvocatura con studio in piazza Grande a Lucca, condivise con Giuseppe Pera la comune qualifica di discepolo di Virgilio Andrioli[1]. Nel 1954 si laureò in Giurisprudenza presso l'Università degli studi di Pisa discutendo una tesi sull'Alta Corte per la Regione siciliana, relatore Franco Pierandrei.

Vincitore del concorso in magistratura, il 31 marzo 1958 iniziò come uditore giudiziario presso il Tribunale di Roma; dal 1963 assunse la qualifica di magistrato di tribunale, ma esercitò prima le funzioni di pretore ad Empoli e poi di giudice nel Tribunale di Pisa. Fu assistente di studio del giudice costituzionale Costantino Mortati.

Il 31 ottobre 1972 abbandonò la magistratura per la carriera accademica: fu prima professore straordinario di Diritto costituzionale nella facoltà di Giurisprudenza e poi ordinario fino al 2007. A lungo docente di Diritto pubblico e diritto costituzionale, Pizzorusso svolse la sua carriera quasi interamente nell’Università degli studi di Pisa, capostipite di una delle più dinamiche 'scuole' di diritto costituzionale.

Nel corso della sua carriera, Pizzorusso ricoprì numerose cariche istituzionali, tra cui quella di direttore del dipartimento di Diritto pubblico dal 1996 al 2006. Nel 1990 fu insignito dell’Ordine del Cherubino e nel 2007 ricevette la nomina di Professore emerito.

Presidente per 10 anni (dal 1985 al 1994) dell’Associazione italiana di diritto comparato, nel 1998 fece parte del Gruppo di esperti che redasse, per conto della Commissione europea, il Rapporto Affirming fundamental rights in the European Union (pubblicato nel 1999), che ha rappresentato un contributo decisivo per la successiva approvazione della Carta di Nizza nel 2000[2].

Attività istituzionaleModifica

Ha fatto parte del Consiglio Superiore della Magistratura dal 1990 al 1994. Mantenne contatti accademici con l'organo di autogoverno dei magistrati tanto che, nel 2003, fu invitato a tenere una relazione per gli uditori giudiziari: in quella sede Pizzorusso aveva consegnato ai giovani magistrati un documento che definiva i componenti del Csm di area centro-destra «esponenti del partito azienda»; ne nacque una polemica conclusasi con un intervento dell’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi[3]. Questi peraltro, nel 2004, insignì proprio Pizzorusso della Medaglia di Benemerito della scuola, della cultura e dell’arte.

Dal 1998 era socio nazionale dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

OnorificenzeModifica

  Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte
— 4 dicembre 2004

NoteModifica

  1. ^ Riconobbe influenze accademiche anche al suo rapporto con Franco Pierandrei, con Leopoldo Elia, con Carlo Lavagna e con Giuseppe Ferrari: M.C. Ponthoreau, Intervista ad Alessandro Pizzorusso, in Rev. Int. Dr. Comp., 2005, 971.
  2. ^ Rolando Tarchi, Alessandro Pizzorusso, DPCE, 2015.
  3. ^ Csm, Ciampi difende i membri della Cdl, Il Tirreno, 6 novembre 2003.

BibliografiaModifica

  • Pizzorusso Alessandro, La pubblicazione degli atti normativi, Milano : Giuffrè, 1963.
  • Pizzorusso Alessandro, Una limitazione della capacità elettorale non consentita dalla Costituzione, Il foro amministrativo. - 41 (1965), n. 2, p. 7
  • Pizzorusso Alessandro, Sull'efficacia nel tempo degli emendamenti soppressivi inclusi nelle leggi di conversione, Giurisprudenza costituzionale. - 13 (1968), p. 2547-2557
  • Pizzorusso Alessandro, Sugli effetti della soppressione della disposizione di decreto legge in sede di conversione, Il foro italiano. - 92 (1969), pt. 1, p. 2794-2796
  • Pizzorusso Alessandro, Le deliberazioni preliminari delle assemblee parlamentari nel procedimento legislativo, Il foro italiano. - 94 (1969), pt. 5, p. 17-41
  • Pizzorusso Alessandro, Lezioni di diritto costituzionale, Roma, il Foro Italiano, 1984
  • Pizzorusso Alessandro, Corte costituzionale: un nuovo "tipo" di sentenza?, Il corriere giuridico. - 10 (1993), n. 7, p. 773-774
  • Pizzorusso Alessandro, E' urgente una riforma dell'art. 77 della Costituzione, Il corriere giuridico. - 11 (1994), n. 9, p. 1061-1062
  • Pizzorusso Alessandro, Recenti tendenze del parlamentarismo, Bollettino di informazioni costituzionali e parlamentari. - 1994, n. 1, p. 43-64
  • Pizzorusso Alessandro, Conflitto di attribuzioni nei confronti del decreto-legge e limiti alla par condicio all'esame della Consulta, Il corriere giuridico. - 12 (1995), n. 7, p. 822-824
  • Pizzorusso Alessandro, Fonti, procedure ed attuazione delle leggi in Italia, Quaderno / Associazione per gli studi e le ricerche parlamentari. - 6 (1995), p. 115-135
  • Pizzorusso Alessandro, I nuovi sistemi elettorali per la Camera dei Deputati e per il Senato della Repubblica, in: Riforme elettorali / a cura di Massimo Luciani e Mauro Volpi. - Roma ; Bari : Laterza, 1995. - p. 123-145
  • Pizzorusso Alessandro, Limiti e procedure della revisione costituzionale, in: Cambiare Costituzione o modificare la Costituzione? / a cura di Eugenio Ripepe e Roberto Romboli. - Torino : Giappichelli, 1995. - p. 9-16.
  • Pizzorusso Alessandro, Ripensando i controlli sui decreti legge alla luce dell'esperienza recente, Politica del diritto. - 26 (1995), n. 3, p. 367-382
  • Pizzorusso Alessandro, Sulla decretazione d'urgenza la Corte costituzionale interviene con un "obiter dictum", Il corriere giuridico. - 12 (1995), n. 4, p. 437-439
  • Pizzorusso Alessandro, Gli effetti della sentenza della Consulta sull'abuso della decretazione d'urgenza, Il corriere giuridico. - 13 (1996), p. 1355-1359
  • Pizzorusso Alessandro, Indirizzo politico e referendum, in: Indirizzo politico e Costituzione : a quarant'anni dal contributo di Temistocle Martines: giornate di studio, Messina, 4-5 ottobre 1996 / a cura di M. Ainis .. [et al.]. - Milano : Giuffrè, 1998. - p. 87-108.
  • Pizzorusso Alessandro, Actes législatifs du Gouvernement et rapports entre les pouvoirs : aspects de droit comparé, Revue française de droit constitutionnel. - 8 (1997), p. 677-691
  • Pizzorusso Alessandro, La procédure pénale pour infractions des ministres en droit italien, in: La responsabilité pénale des ministres fédéraux, communautaires et régionaux / sous la direction de Francis Delpérée, Marc Verdussen. . - Bruxelles : Bruylant, 1997. - p. 39-54
  • Pizzorusso Alessandro, Manuale di istituzioni di diritto pubblico, Jovene, Napoli 1997
  • Pizzorusso Alessandro, Le garanzie giurisdizionali: il problema dell'indipendenza del giudice, in: Dalla Costituente alla Costituzione : convegno in occasione del cinquantenario della Costituzione repubblicana, Roma, 18-20 dicembre 1997. - Roma : Accademia nazionale dei Lincei, 1998. - p. 247-260
  • Pizzorusso Alessandro, La discutibile immunità del Presidente linguacciuto, Giurisprudenza costituzionale. - 43 (1998), n. 5, p. 2852-2858
  • Pizzorusso Alessandro, Le parlement évaluateur, in: Rapports nationaux italiens au XVème Congrès international de droit comparé, Bristol 1998.
  • Pizzorusso Alessandro, Sources, procedures and implementation of law in Italy, in: National legislation in the European framework : proceedings of the second congress of the European association of legislation (EAL) in Rome, March 24-29, 1995 / Ulrich Karpen, Edgar Michael Wenz eds. - Baden-Baden : Nomos, 1998. - p. 38-57
  • Pizzorusso Alessandro, La méthode législative en Italie, in: Légistique formelle et materielle = Formal and material legistic / publié sous la direction de Charles-Albert Morand. - Aix-en-Provence : Presses universitaires d'Aix-Marseille, 1999. - p. 61-73
  • Pizzorusso Alessandro, Delegificazione, in: Enciclopedia del diritto. - Milano : Giuffrè. - Vol. 3 di aggiornamento (1999), p. 492-501
  • Pizzorusso Alessandro, La Costituzione ferita, Roma ; Bari : Laterza, 1999.
  • Pizzorusso Alessandro, La manutenzione del libro delle leggi ed altri studi sulla legislazione, Torino : Giappichelli, 1999.
  • Pizzorusso Alessandro, Immunità parlamentari e diritti di azione e di difesa, Il foro italiano. - 123 (2000), n. 11, p. 302-317
  • Pizzorusso Alessandro, L'abrogazione come strumento di semplificazione del sistema normativo, Le regioni. - 28 (2000), n. 5, p. 799-812
  • Pizzorusso Alessandro, Percorsi, contenuti e aspetti problematici di una riforma del quadro normativo relativo all'attuazione degli obblighi comunitari, in: L'Europa in Italia: verso nuovi strumenti di attuazione delle normative comunitarie: atti del convegno internazionale, ABI, Palazzo Altieri, Sala della clemenza, Roma, 25 marzo 1999. - Roma : Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dipartimento per l'informazione e l'editoria, 2000. - p. 53-69.
  • Pizzorusso Alessandro, La Commissione parlamentare per le riforme costituzionali : prime osservazioni, in: Studi in onore di Leopoldo Elia. - Milano : Giuffrè, 1999. - Vol. 2, p. 1345-1362
  • Pizzorusso Alessandro, Qualità della legislazione e sistema delle fonti, Rivista di diritto costituzionale. - 2001, p. 40-53
  • Pizzorusso Alessandro, Qualità della legislazione e sistema delle fonti, Rivista di diritto costituzionale. - 2001, p. 40-53
  • Pizzorusso Alessandro, Ragionevolezza e razionalità nella creazione e nell'applicazione della legge, in: La ragionevolezza nel diritto / a cura di Massimo La Torre e Antonino Spadaro. - Torino : Giappichelli, 2002. - p. 45-55
  • Pizzorusso Alessandro, Il patrimonio costituzionale europeo, Il Mulino, 2002
  • Pizzorusso Alessandro, La responsabilité de l'Ėtat du fait des actes législatifs en Italie, in: Mouvement du droit public : du droit administratif au droit constitutionnel : du droit français aux autres droits : mélanges en l'honneur de Franck Moderne. - Paris : Dalloz, 2004. - p. 913-925
  • Pizzorusso Alessandro, Considerazioni sull'evoluzione delle procedure parlamentari nel sistema maggioritario, in: Maggioranza e opposizioni nelle procedure parlamentari : atti del ciclo di seminari svolto in collaborazione con il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati / a cura di Emanuele Rossi. - Padova : Cedam, 2004. - p. 183-186
  • Pizzorusso Alessandro, Le riforme costituzionali : una transizione per destinazione sconosciuta, Il foro italiano. - 128 (2005), pt. 5, p. 218-244
  • Pizzorusso Alessandro, Riforma della parte II della Costituzione sottoposta a referendum : modificazioni in materia di produzione normativa, Il foro italiano. - 129 (2006), n. 4, p. 120-124
  • Pizzorusso Alessandro, Le revisioni costituzionali e la difficile affermazione del costituzionalismo in Italia, in: La revisione costituzionale e i suoi limiti : fra teoria costituzionale, diritto interno, esperienze straniere / a cura di Silvio Gambino e Guerino D'Ignazio. - Milano : Giuffrè, 2007. - p. 85-91.
  • Pizzorusso Alessandro, A margine del dibattito sulla riforma elettorale, in: La riforma elettorale. - Firenze : Passigli, 2007. - p. 278-295.
  • Pizzorusso Alessandro, Proposte di semplificazione e riassetto normativo, Il corriere giuridico. - 25 (2008), n. 5, p. 597-598
  • Pizzorusso Alessandro, L'ampliamento dei poteri normativi dell'esecutivo nei principali ordinamenti occidentali: a cinquant'anni dal saggio di Enzo Cheli, in: Lo Stato costituzionale: la dimensione nazionale e la prospettiva internazionale: scritti in onore di Enzo Cheli / a cura di Paolo Caretti e Maria Cristina Grisolia. - Bologna : Il Mulino, 2010, p. 105-115

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61577364 · ISNI (EN0000 0000 8387 2592 · SBN IT\ICCU\CFIV\000851 · LCCN (ENn79082059 · GND (DE130583456 · BNF (FRcb12112050v (data) · BNE (ESXX961011 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79082059