Apri il menu principale
Alexandre Thomas Francia
Ritratto di Charles Baugniet

Alexandre Thomas Francia (Londra, 1º aprile 1815Bruxelles, 23 luglio 1884) è stato un pittore francese naturalizzato belga.

Fu pittore ad olio, ma anche grande acquarellista.

Indice

BiografiaModifica

Alexandre Thomas Francia era figlio del pittore francese François Louis Thomas Francia e quindi figlio d'arte. Apprese dal padre la tecnica del disegno e dell'acquarello, in cui eccelse, specializzandosi nelle "marine" e firmando i suoi lavori con la sigla: AFrancia.

Fu assai noto ed apprezzato in tutta Europa: espose infatti sin dal 1835al Salon di Parigi, poi a Londra, a Vienna (dove fu premiato con una medaglia all'Expo del 1873), ad Anversa e a Bruxelles. Stabilitosi in Belgio e assunta la nazionalità belga, fu nominato Cavaliere dell'Ordine di Leopoldo per i suoi meriti artistici.

Morì a Bruxelles nel 1884, a 69 anni.

Alcune opereModifica

  • Pescatori che gettano le reti
  • Ritorno dalla pesca
  • La nave Fanny
  • Vista del Loch Katrine
  • Vista dei dintorni di Venezia
  • Chiatta su un canale in Olanda
  • Porto sul finire della sera
  • Naufragio del peschereccio di Saint-Pierre de Dieppe, a Calais, il 18 ottobre 1791
  • Arenamento del "Véloce"
  • Una presa sul canale di Guines
  • Une presa sul canale di Guines
  • Lago di montagna in Italia e pescatori[1]
  • Riva del mare con la bassa marea (1842)[2]
  • Porto di Calaisi[3]

MuseiModifica

NoteModifica

  1. ^ Vendita d'un quadro di Alexandre Francia, su art-richelieu.fr. URL consultato il 26 marzo 2017.
  2. ^ Mobilier et Objets d'Art chez Mercier & Cie, Lille, su mercier.auction.fr. URL consultato il 26 marzo 2017.
  3. ^ Vision romantique des côtes de la manche (PDF) [collegamento interrotto], su dieppe-production.s3.amazonaws.com, Château-Musée de Dieppe, novembre 2011. URL consultato il 26 marzo 2017.

BibliografiaModifica

  • P. & V. Berko, "Marines des Peintres Belges nés entre 1750 & 1875". Berko, 1984.
  • P. & V. Berko, "Dictionary of Belgian painters born between 1750 & 1875". Berko, 1981.
  • E. Bénézit, "Dictionnaire critique des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs". Ediz. Gründ. Parigi, 1999.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN293742050 · ISNI (EN0000 0004 4646 6551 · GND (DE1023857375 · ULAN (EN500094117 · CERL cnp02054723