Apri il menu principale

Andreas Jakob von Dietrichstein

arcivescovo cattolico austriaco
Andreas Jakob von Dietrichstein
arcivescovo della Chiesa cattolica
Josef Hauzinger 001.jpg
COA archbishop AT Dietrichstein Andreas Jakob.png
Amore et justicia
 
Incarichi ricopertiArcivescovo di Salisburgo
 
Nato27 maggio 1689, Mähren
Ordinato presbitero15 ottobre 1719
Consacrato arcivescovo1º giugno 1749
Deceduto5 gennaio 1753, Salisburgo
 

Andreas Jakob von Dietrichstein (Mähren, 27 maggio 1689Salisburgo, 5 gennaio 1753) è stato un arcivescovo cattolico austriaco, arcivescovo di Salisburgo dal 1747 al 1753.

BiografiaModifica

Andreas Jakob von Dietrichstein proveniva dall'antica e nobile famiglia dei conti di Dietrichstein, provenienti dalla Carinzia. I suoi genitori furono il conte Max von Dietrichstein e la contessa Maria Justina von Schwarzenberg. Andreas Jakob iniziò i propri studi nel 1707 a Salisburgo, entrando nel capitolo del duomo nel 1713, venendo nominato maestro del coro nel 1729 e quindi arciprete della cattedrale nel 1730.

Il 10 settembre 1747 morì l'acivescovo Jakob Ernest von Liechtenstein-Kastelkorn. Egli divenne il candidato favorito dal capitolo della cattedrale.

Nominato quindi arcivescovo, si preoccupò molto delle esigenze della popolazione di Salisburgo e conducendo anche una vita molto mondana per l'epoca, realizzando feste grandiose e balli in maschera, oltre ad inaugurare la tradizione del teatro di corte.

Anche se la politica di Dietrichstein lo portò quasi sulla bancarotta, non mancò di opporsi vivamente al protestantesimo che pure era dilagante in Germania ed in molti altri principati ecclesiastici del Sacro Romano Impero.

Fu sotto il suo governo che venne realizzato il complesso sistema di fontane della residenza di Hellbrunn, non lontano da Salisburgo. Avvalendosi dei giochi d'acqua del parco di questo palazzo estivo, investì molto nel teatro meccanico e si avvalse di Lorenz Rosenegger per acquistare per una spesa di 343 Gulden 100 nuovi burattini per il teatro. Dietrichstein eresse anche l'Andreaskirche (Linzergasse).

Il motto di Dietrichstein fu "amore et justicia" (amore e giustizia), ed è questo che distinse gran parte dei suoi rapporti di amministrazione interna e diplomatici con il governo di Maria Teresa. A lui nel 1749 Ludovico Muratori dedicò la sua ultima opera, il Della pubblica felicità.

Dietrichstein morì il 5 gennaio 1753.

Genealogia episcopaleModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Biografie, su salzburgcoins.at. URL consultato l'11 gennaio 2008 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2008).
Controllo di autoritàVIAF (EN49968211 · GND (DE11611360X · CERL cnp00633844 · WorldCat Identities (EN49968211