Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oca granaiola della tundra
Anser serrirostris, Falkenberg, Halland, Sweden.jpg
Anser serrirostris
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anserinae
Tribù Anserini
Genere Anser
Specie A. serrirostris
Nomenclatura binomiale
Anser serrirostris
Gould, 1852
Sottospecie
  • Anser serrirostris rossicus
  • Anser serrirostris serrirostris

L'oca granaiola della tundra (Anser serrirostris Gould, 1852) è un uccello della famiglia Anatidae.[1]

Indice

DescrizioneModifica

L'oca granaiola della tundra presenta una tipica struttura da oca, con collo allungato, testa più o meno arrotondata e corpo grande e massiccio, lungo 65-80 cm.[2] La colorazione del piumaggio è prevalentemente bruno-grigiastra, con ali uniformemente marrone nerastre ed un netto contrasto tra il ventre bianco ed il dorso bruno scuro. Il becco è scuro con una barra arancione e le zampe sono arancioni. Quest'ultimo carattere consente di differenziarla facilmente da Anser brachyrhynchus che ha zampe di un vivace colore rosa carnicino.

BiologiaModifica

È una specie gregaria che durante la migrazione percorre lunghe distanze nella tipica formazione a "V".[3]

Si nutre di cereali e leguminose.[3]

Il suo richiamo è un "aik-aik" bisillabico alto e acuto.[2][4]

Distribuzione e habitatModifica

L'oca granaiola della tundra nidifica nell'estremo nord dell'Eurasia, dalla penisola di Kanin al Mare di Bering e sverna in Europa, Turkestan, Cina e Giappone. In Italia stormi erratici possono essere osservati sia lungo le aree costiere del mar Tirreno e dell'Adriatico settentrionale che in zone umide interne del Nord-Italia; accidentalmente la specie è stata osservata fino alla Sicilia e alle isole Maltesi. Siti di svernamento sono stati segnalati nella fascia lagunare veneto-friulana, nell'Emilia-Romagna orientale e nella zona del Tavoliere delle Puglie.[2]

TassonomiaModifica

Considerata in passato come sottospecie di Anser fabalis, è attualmente riconosciuta come specie a sé stante.[1]

Sono note due sottospecie:[1]

  • Anser serrirostris rossicus Buturlin, 1933 diffusa in Russia settentrionale e Siberia nord-occidentale
  • Anser serrirostris serrirostris Gould, 1852 diffusa in Siberia nord-orientale

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Anatidae, in IOC World Bird Names (ver 9.1), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 26 novembre 2017.
  2. ^ a b c Festari I., Identificazione e status dell'Oca zamperosee e delle Oche granaiole, su Quaderni di birdwatching. URL consultato il 26 novembre 2017.
  3. ^ a b Oca granaiola, su uccellidaproteggere.it. URL consultato il 26 novembre 2017.
  4. ^ (EN) Oca granaiola della tundra · Anser serrirostris, su xeno-canto.org. URL consultato il 26 novembre 2017.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Anser serrirostris, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Uccelli