Apri il menu principale
Antimonio nativo
Antimon gediegen - St. Andreasberg, Harz.jpg
Classificazione Strunz (ed. 10)1.CA.05
Formula chimicaSb
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallinodimetrico
Sistema cristallinotrigonale
Classe di simmetriaesagonale-scalenoedrica
Parametri di cellaa=4,299, c=11,25, V=181,10, Z=6
Gruppo puntuale3 2/m
Gruppo spazialeR 3m
Proprietà fisiche
Densità6,61 - 6,72 g/cm³
Durezza (Mohs)3 - 3½
Sfaldaturaperfetta
Fratturaconcoide
Coloregrigio chiaro, bianco stagno
Lucentezzametallica
Opacitàopaco
Strisciogrigio piombo
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

L'antimonio nativo è un minerale di antimonio appartenente al gruppo dell'arsenico. È conosciuto fin da epoche preistoriche.

MorfologiaModifica

L'antimonio nativo si presenta in noduli di colore bianco argenteo, aggregati lamellari, masse compatte o con fibre e cristalli colonnari incrociati come nella cerussite.

Origine e giacituraModifica

L'antimonio nativo si forma nelle vene idrotermali.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia