Apri il menu principale

Antonio Priolo

patriota e politico italiano
Antonio Priolo
AntonioPriolo.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano
Collegio XXVIII (Catanzaro)
Incarichi parlamentari
  • questore dell'Assemblea Costituente (25 giugno 1946 - 31 gennaio 1948)
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature I

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione avvocato

Antonio Priolo (Reggio Calabria, 8 dicembre 18914 agosto 1978) è stato un patriota e politico italiano, primo sindaco di Reggio Calabria dopo la Liberazione dal Fascismo.

Socialista interventista, partecipò da ufficiale alla prima guerra mondiale nei Granatieri di Sardegna.

Eletto deputato nella XXVII legislatura, fu oppositore del fascismo e partecipò alla secessione dell'Aventino. Venne dichiarato decaduto nel 1926 dal mandato parlamentare.

Subì l'arresto, poi sottoposto a sorveglianza della polizia si dovette mettere da parte fino al 1943, anno in cui le forze di liberazione lo nominarono il 3 settembre sindaco della città. Rimase in carica solo pochi mesi in quanto nominato Prefetto.

Mantenne tale carica fino al 23 giugno 1945 allorquando entrò a far parte della Consulta Nazionale e del governo in qualità di sottosegretario ai trasporti nel primo governo De Gasperi (dal dicembre 1945 al luglio 1946).

Eletto deputato alla costituente, successivamente divenne senatore di diritto della prima legislatura repubblicana, ricoprendo l'incarico di questore del Senato.

Morì il 4 agosto 1978 all'età di 87 anni.

Voci correlateModifica