Aracana aurita

specie di pesce
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aracana aurita
Aracana aurita Richardson.jpg
esemplare maschile
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Acanthopterygii
Ordine Tetraodontiformes
Famiglia Aracanidae
Genere Aracana
Specie A. aurita
Nomenclatura binomiale
Aracana aurita
(Shaw, 1798)
Sinonimi

Ostracion auritus
Shaw, 1798
Ostracion spilogaster
Richardson, 1840

Aracana aurita (Shaw, 1798) è un pesce osseo marino appartenente alla famiglia Aracanidae[1] diffuso nell'oceano Indiano orientale.

Esemplare femminile nell'acquario di Sydney

DescrizioneModifica

Come altri aracanidi, presenta un scheletro esterno formato da piastre ossee (carapace[2][3]) che gli dà la caratteristica forma squadrata; non supera i 20 cm[4]. La pinna caudale ha il margine arrotondato.

In questa specie il dimorfismo sessuale è molto evidente: gli esemplari giovanili e le femmine sono striati di bianco, mentre i maschi presentano striature e macchie di un azzurro acceso; lo sfondo si mantiene sempre sull'arancione-brunastro[2]. Si può distinguere dal congenere Aracana ornata grazie alle striature più sottili e orizzontali nelle femmine e all'assenza di un ringonfiamento sul muso nei maschi[2]; A. ornata presenta inoltre escrescenze di maggiori dimensioni al di sopra degli occhi[5].

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

Generalmente solitario[5].

AlimentazioneModifica

È carnivoro e si nutre di invertebrati bentonici (soprattutto anellidi e crostacei) che snida soffiando getti d'acqua sui sedimenti[2].

RiproduzioneModifica

Non sono presenti cure parentali nei confronti delle uova[3].

Distribuzione e habitatModifica

È diffuso nelle acque della Tasmania e del sud dell'Australia (da Kalbarri a Newcastle[2]), fino a 200 m di profondità. Vive soprattutto in zone ricche di detrito, sia su fondali rocciosi che in praterie marine ed estuari[4].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Aracana aurita, in WoRMS (World Register of Marine Species).
  2. ^ a b c d e (EN) Bray, D.J. 2018, Shaw's Cowfish, Aracana aurita (Shaw 1798), su Fishes of Australia. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  3. ^ a b G. Mazza, Aracana aurita, su Monaco Nature Encyclopedia. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  4. ^ a b (EN) Aracana aurita, su FishBase. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  5. ^ a b (EN) GJ Edgar. 2008., Aracana aurita, su Reef Life Survey. URL consultato il 2 gennaio 2021.

BibliografiaModifica

  • (EN) J.L. May e J.G.H. Maxwell, Trawl fish from temperate waters of Australia, CSIRO Division of Fisheries Research, 1986.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci