Apri il menu principale

Attilio Castrogiovanni

politico italiano
Attilio Castrogiovanni

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Misto
Collegio Catania

Dati generali
Partito politico Movimento per l'Indipendenza della Sicilia
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione avvocato

Attilio Castrogiovanni (Linguaglossa, 15 maggio 1908Linguaglossa, 5 ottobre 1978) è stato un politico italiano.

Avvocato, nel 1943 fu tra i dirigenti del Movimento Indipendentista Siciliano. Nel maggio del 1945 fu il principale tramite tra l'Evis e Salvatore Giuliano riuscendo a ottenere l'appoggio militare del bandito di Montelepre. Nel giugno 1945, dopo l'uccisione di Canepa, divenne per breve tempo il comandante del braccio armato separatista[1]. Fu segretario del MIS nel 1947 dopo l'espulsione dal movimento di Antonino Varvaro.

Nel 1946 era stato eletto deputato all'Assemblea costituente. Nel 1947 venne eletto deputato all'Assemblea Regionale Siciliana nel collegio di Catania. Non fu rieletto nel 1951.

NoteModifica

  1. ^ Antonello Battaglia,, Sicilia contesa. Separatismo, guerra e mafia, Roma, Salerno, 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie