Apri il menu principale

Basso tedesco orientale

gruppo di dialetti parlati prevalentemente in Germania orientale e Polonia settentrionale
Lingua basso-tedesca orientale
Ostniederdeutsch
Parlato inGermaniaGermania, PoloniaPolonia
Altre informazioni
Scritturalatina
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue germaniche
  Lingue germaniche occidentali
   Lingua basso-tedesca
    Basso Tedesco orientale
Codici di classificazione
ISO 639-3nds (EN)
Glottologeast2292 (EN)

L'Ostniederdeutsch (Basso tedesco orientale) è un gruppo di dialetti parlati prevalentemente in Germania orientale e Polonia settentrionale. Alcune delle sue versioni hanno degli elementi in comune con i dialetti basso sassoni.

Esistono quattro varianti primarie:

  • Mecklenburgisch-Pommersch (Meclenburghese-pomerano), parlato in Germania nord-orientale;
  • Mark-Brannenborger Platt, quasi completamente caduto in disuso;
  • Niederpreussisch (Basso prussiano), parlato in Polonia settentrionale prima della Seconda guerra mondiale;
  • Ostpommersch (Pomerano orientale), parlato fino al 1945 nelle zone della Pomerania attualmente sotto sovranità polacca.

Indice

SuddivisioneModifica

Mecklenburgisch-Pommersch (Meclenburghese-pomerano)Modifica

Del Mecklenburgisch-Pommersch esistono quattro versioni principali:

Mark-Brannenborger PlattModifica

Il Mark-Brannenborger Platt è una variante ormai caduta in disuso.

Esistono due varianti minori:

  • il Mittelmärkisch, anch'essa caduta quasi del tutto in disuso;
  • il Mittelpommersch, parlata nelle città di Pasewalk e Ueckermünde.

Niederpreussisch (Basso prussiano)Modifica

Il Niederpreussisch era il dialetto parlato dai tedeschi che abitavano la Prussia orientale, che dal 1945 è stata annessa in parte dalla Polonia e in parte dall'URSS (oggi Federazione Russa).

Le sue varianti erano:

  • il Natangisch-Bartisch, parlato nella zona di Bartenstein fino al 1945 (attualmente la città è in territorio polacco);
  • l'Ostkäslausch, parlato nella zona di Rössel fino al 1945 (attualmente la città è in territorio polacco);
  • l'Ostsamländische Mundart, parlato nella zona di Königsberg, Labiau e Wehlau fino al 1945 (attualmente le tre città sono in territorio russo);
  • il Plautdietsch, ancora oggi parlato nelle zone di Bielefeld (Germania);
  • il Westkäslausch, parlato nella zona di Mehlsack fino al 1945 (attualmente la città è in territorio polacco);
  • il Westsamländische Mundart, parlato nella zona di Pillau fino al 1945 (attualmente la città è in territorio russo).

Ostpommersch (Pomerano orientale)Modifica

L'Ostpommersch era parlato fino al 1945 nelle zone della Pomerania, passate alla fine della Seconda guerra mondiale sotto sovranità polacca. Le città maggiori dove era parlato erano Köslin e Stolp.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica