Batman: Anno uno

miniserie a fumetti statunitense del 1987
Batman: Anno uno
fumetto
Titolo orig.Batman: Year One
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
TestiFrank Miller
DisegniDavid Mazzucchelli (matite e chine), Richmond Lewis (colori)
EditoreDC Comics
Collana 1ª ed.Batman
1ª edizionefebbraio 1987 – maggio 1987
Periodicitàmensile
Albi4 (completa)
Editore it.Rizzoli - Milano Libri
Collana 1ª ed. it.Corto Maltese (volumetti allegati)
1ª edizione it.marzo 1990 – giugno 1990
Periodicità it.irregolare
Albi it.2 (completa)

Batman: Anno Uno (Batman: Year One) è una miniserie a fumetti, pubblicata dalla DC Comics, che rinarra le origini di Batman. Scritta da Frank Miller, disegnata da David Mazzucchelli e colorata da Richmond Lewis, ha avuto la sua prima edizione nei numeri 404-407 di Batman (febbraio - maggio 1987). In seguito ha avuto numerose ristampe, in diversi formati.

Indice

TramaModifica

Capitolo 1Modifica

Bruce Wayne e il tenente di polizia James Gordon arrivano a Gotham City: uno ritorna alla propria città natale dopo anni di assenza, l'altro si è trasferito insieme alla moglie Barbara per problemi con i precedenti colleghi.

Gordon si scontra subito con il commissario Loeb e l'agente Flass, esempi della corruzione e della violenza gratuita che affligge la polizia della città; non volendo partecipare al sistema di corruzione, Gordon è vittima di un pestaggio da parte dei colleghi.

Bruce Wayne, celandosi dietro la fama di ricco annoiato e playboy, decide di saggiare l'allenamento e le abilità maturate negli anni in giro per il mondo e, camuffato da reduce si addentra nella zona malfamata della città dove si scontra con uno sfruttatore di minorenni e con alcune prostitute, tra cui Selina Kyle. Ridotto male, è arrestato dalla polizia, ma riesce a liberarsi e a salvarsi da un incidente che coinvolge la volante, liberando dalle lamiere in fiamme anche i due agenti.

Gordon rintraccia Flass e lotta con lui, battendolo e umiliandolo, in modo da essere sicuro di non ricevere altre minacce verso sé o verso la propria famiglia.

Bruce Wayne riesce a ritornare alla villa dei genitori, ferito gravemente e demoralizzato per l'insuccesso. Mentre ricorda l'avvenimento che gli ha fatto decidere di combattere il crimine, l'uccisione dei suoi genitori da parte di un rapinatore, un pipistrello rompe la finestra. Da questo avvenimento Bruce trae l'idea di spaventare i criminali con un travestimento da pipistrello, diventando quindi Batman.

Capitolo 2Modifica

Batman inizia con le proprie azioni a terrorizzare criminali e poliziotti corrotti, tra cui Flass, mentre Gordon si distingue per i suoi metodi poco violenti, ma risolutivi. Dopo essere intervenuto in modo teatrale a una cena tra il commissario Loeb e altri notabili della città, minacciandoli, Batman è posto in cima alla lista dei ricercati sia dalla polizia, che da Carmine Falcone, detto "il Romano", il boss mafioso più temuto e potente di Gotham City. Dopo una fuga rocambolesca si riesce a rifugiare in un edificio abbandonato, che viene fatto esplodere e poi assaltato dai corpi speciali, contrariamente all'opinione di Gordon che vuole prendere Batman vivo.

Capitolo 3Modifica

Mentre molta gente, tra cui Selina Kyle, è accorsa sul luogo dell'esplosione, Batman riesce a fuggire grazie alla copertura offertagli da uno stormo di pipistrelli che ha richiamato con un dispositivo. Il commissario Gordon comincia a sospettare che Bruce Wayne sia Batman, ma non riesce a rintracciarlo. Gordon inizia anche una relazione clandestina con la detective Sarah Essen, mentre Selina Kyle si ribella alla propria condizione e veste per la prima volta i panni di Catwoman.

Capitolo 4Modifica

Il sostituto procuratore Harvey Dent collabora con Batman, che riesce a convincere un criminale a denunciare la corruzione di Flass. Il commissario Loeb inizia a ricattare Gordon grazie ad alcune foto che lo ritraggono insieme a Essen. Gordon decide quindi di dire tutto alla moglie, dopo essere stato a casa Wayne per un sopralluogo, rivelatosi infruttuoso grazie agli espedienti di Bruce e Alfred Pennyworth.

Batman viene accusato dei furti perpetrati da Catwoman e i due si incontrano a casa di Falcone. Prendendo questo come un affronto personale, e visto il fallito tentativo di uccidere il pentito, il boss fa rapire il figlio neonato di Gordon.

Il tenente e Bruce si lanciano all'inseguimento dei killer sequestratori e Bruce riesce a salvare il bambino da morte sicura. Gordon lo ringrazia e lo lascia andare, cementando così la futura amicizia tra i due.

Flass al processo decide di raccontare tutto, trascinando con sé anche il commissario Loeb. Gordon viene promosso al grado di capitano, e inizia la sua collaborazione con Batman chiedendo il suo aiuto per combattere un pazzo che si fa chiamare Joker.

Altri mediaModifica

TelevisioneModifica

Batman: Year One ha ispirato la seconda metà della quarta stagione della serie televisiva Gotham.[1]

CinemaModifica

Parte della storia è stata ripresa nel film del 2005 Batman Begins di Christopher Nolan. La struttura narrativa delle due trame è sostanzialmente identica, in particolare gli elementi utilizzati nella pellicola sono il ritorno di Bruce Wayne a Gotham City, il modo in cui giunge all'idea del pipistrello come simbolo e molte scene chiave tra cui la fuga di Batman dal palazzo grazie ai pipistrelli e la richiesta di aiuto da parte di Gordon a Batman per trovare il nuovo criminale, Joker. Vengono ripresi anche diversi personaggi cardine presenti nel fumetto, come il detective corrotto Flass e il commissario Loeb, il boss mafioso Carmine Falcone. Harvey Dent e Selina Kyle (e il suo alter ego Catwoman) compariranno rispettivamente nei sequel Il cavaliere oscuro e Il cavaliere oscuro - Il ritorno, sempre diretti da Christopher Nolan.

La miniserie ha dato origine ad un adattamento animato, Batman: Year One, uscito nel 2011.

Edizione italianaModifica

In Italia è stata pubblicata per la prima volta nel 1990 in albi brossurati allegati ai numeri 78 e 81 della rivista Corto Maltese (Rizzoli - Milano Libri).

Successivamente la saga è stata ristampata in volume unico nel 1996 da Play Press.

Nel 2004 la miniserie è stata inserita all'interno dell'Oscar Mondadori Catwoman: sfida a Batman.

Un'edizione riveduta e corretta dal titolo Batman: Anno uno - Edizione Assoluta, è stata poi presentata nel 2008 dalla casa editrice Planeta DeAgostini.

Un'ulteriore edizione è presente nel primo numero della collana brossurata Batman: La leggenda allegata a Panorama, dell'agosto 2008, sempre della Planeta DeAgostini.

Nel 2016 la RW Lion pubblica una nuova edizione corretta di Batman Anno Uno, Edizione Deluxe.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Matthew Erao, Gotham Season 4 Draws from Long Halloween & Batman: Year One Comics, in screenrant.com, 27 luglio 2017.

Altri progettiModifica

  Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics