Gotham (serie televisiva)

serie televisiva statunitense del 2014-2019
Gotham
Gotham (serie televisiva).png
Immagine del logo della serie televisiva
Titolo originaleGotham
PaeseStati Uniti d'America
Anno2014-2019
Formatoserie TV
Genereazione, noir, poliziesco, thriller, drammatico, fantasy, fantascienza, supereroi
Stagioni5
Episodi100
Durata44 min (episodio)
Lingua originaleInglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreBruno Heller
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheGraeme Revell, David E. Russo
ProduttoreScott White
Produttore esecutivoBruno Heller, Danny Cannon, John Stephens
Casa di produzioneDC Entertainment, Primrose Hill Productions, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal22 settembre 2014
Al25 aprile 2019
Rete televisivaFox
Prima TV in italiano
Dal12 ottobre 2014
Al21 luglio 2019
Rete televisivaPremium Action
Opere audiovisive correlate
Spin-offPennyworth

Gotham è una serie televisiva gialla statunitense sviluppata da Bruno Heller, basata su personaggi della DC Comics e che appaiono nel franchise di Batman, principalmente quelli di James Gordon e Bruce Wayne, per il network Fox trasmessa dal 24 settembre 2014 al 25 aprile 2019[1].

Annunciata per la prima volta nel settembre del 2013, rappresenta un prequel/spin-off televisivo incentrato sulle origini dei personaggi (eroi e cattivi) appartenenti all'universo di Batman[2]. La serie, pur trattando personaggi dell'universo DC Comics, non fa parte dell'Arrowverse, l'universo televisivo The CW, iniziato con Arrow.

In Italia la serie è trasmessa dal 12 ottobre 2014 da Mediaset in chiaro su Italia 1 (st. 1-2), su Italia 2 (st. 3) e sul 20 (st. 4+) e a pagamento su Premium Action[3][4] fino al 21 luglio 2019.

TramaModifica

Prima stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Gotham (prima stagione).

Appena usciti dal teatro, il giovane Bruce Wayne e i suoi genitori, Thomas e Martha, sono attaccati da uno scippatore armato in un vicolo, il quale spara alla coppia e lascia vivo il ragazzo. Sulla scena del crimine giungono il detective Harvey Bullock e la nuova recluta della GCPD (Gotham City Police Department) James Gordon, il quale promette a Bruce di acciuffare il colpevole. Tramite le indicazioni di Fish Mooney, braccio destro del padrino Carmine Falcone, la polizia identifica tale Mario Pepper come il colpevole dell'assassinio dei Wayne, che viene ucciso dalla polizia mentre fuggiva. Tuttavia, nuove prove fornite dalla giovane taccheggiatrice Selina "Cat" Kyle, testimone dell'assalto, dimostrano l'innocenza di Mario Pepper, che verrà protetta a Villa Wayne da Bruce e il suo maggiordomo Alfred Pennyworth. A complicare l'indagine ci sarà pure il tirapiedi di Fish, Oswald "Pinguino" Cobblepot, che sarà la scintilla che farà scoppiare la guerra tra le bande di Fish, Falcone e il loro rivale Salvatore Maroni. Alla fine, Pinguino risulta vincitore della guerra, ottenendo il controllo mafioso di Gotham; Selina instaurerà un rapporto con Bruce e quest'ultimo scoprirà che l'azienda di suo padre potrebbe essere coinvolta nella sua morte. Inoltre, la fidanzata di Gordon, Barbara Kean, ingelositasi del medico legale della GCPD Leslie Tompkins, viene arrestata dopo aver tentato di ucciderla.

Seconda stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Gotham (seconda stagione).

Alcuni internati dell'Arkham Asylum, tra cui Barbara e un folle figlio di circensi di nome Jerome Valeska, vengono fatti evadere per conto di Theo e Tabita Gallavan, intenzionati a prendersi la città e vendicarsi dei Wayne per un antico affronto alla sua famiglia, usando i criminali come fuoco che i Gallavan spegneranno. Per la riuscita, Theo costringe Pinguino ad aiutarlo, o ucciderà sua madre. Con l'aiuto del braccio destro di Fish, Butch Gilzean, tenta di liberare la madre, ma Butch lo tradisce poiché innamoratosi di Tabita e la signora Cobblepot viene uccisa. Pinguino tenta allora di rivelare la vera natura di Theo, ma viene arrestato e portato ad Arkham. Intanto, Theo si guadagna la fiducia cittadina uccidendo Jerome, proclamatosi leader degli evasi, in diretta TV, ma viene fermato dopo aver scoperto alcuni suoi crimini, come il rapimento del sindaco e di Bruce, intenzionato a sacrificare in un rito della sua setta, la Corte di San Dumas, ma viene arrestato e ucciso da Gordon e Pinguino. Frattanto, altri criminali spuntano in città, lasciandosi dietro corpi, distruzione e devastazione. Molti di questi, finiscono col morire ma sono portati non all'obitorio, bensì nei laboratori di Indian Hill, dove il professor Hugo Strange li trasforma in mostri, creando Firefly, Mr. Freeze. Inoltre, grazie alle indagini di Bruce e Selina, si scoprono l'identità dell'assassino e che il suo mandante è una certa "Corte".

Terza stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Gotham (terza stagione).

Sei mesi dopo gli ultimi avvenimenti, Gordon è diventato un cacciatore di taglie che si impegna per rintracciare i metaumani evasi da Indian Hill, tra cui la resuscitata Fish Mooney, che ha reclutato alcuni dei mostri per formare una sua nuova banda. Al contempo Leslie Thompkins torna a Gotham, dopo aver cominciato una relazione con il figlio di Carmine Falcone, Mario. Gordon si ritrova anche coinvolto nelle vicende dello squilibrato ipnotizzatore Jervis Tetch, giunto in città per cercare la sorella scomparsa Alice. Nel frattempo Cobblepot concorre per diventare sindaco di Gotham, riuscendo a vincere le elezioni. Al contempo, mentre Gordon si ricongiunge al GCPD, si scopre il virus del sangue di Alice cambia in peggio le persone che ne entrano in contatto, tra cui Mario e il neo capitano della Polizia Barnes. Come se non bastasse, anche Jerome torna in vita grazie ai seguaci della setta a lui ispirata, e si prepara a compiere la sua vendetta contro la città e Bruce (che ha tentato di uccidere prima di essere "fermato" da Theo), ma viene fermato e re-internato ad Arkham. In seguito Gordon avrà a che fare con la famigerata Corte dei Gufi, che controlla segretamente Gotham e lavora per il multicentenario Ra's al Ghul, Bruce continua il suo allenamento per difendere la città, Oswald e Ivy (la figlia di Mario Pepper) cercano di reclutare un loro esercito di mostri ed Edward, il nuovo medico legale della GCPD, abbraccia il suo nuovo alter-ego criminale: "l'Enigmista".

Quarta stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Gotham (quarta stagione).

Nella quarta stagione, in seguito al caos provocato dal virus di Tetch, Bruce inizia ad operare per le strade come vigilante mascherato, mentre Pinguino si impegna a dominare il regno criminale della città tramite particolari licenze (pax pinguina). Ed Nygma crede che le sue facoltà mentali siano diminuite notevolmente come effetto collaterale di essere stato congelato nel ghiaccio da Pinguino e Barbara Kean torna e si allea con Ra's al Ghul, che prosegue il suo piano che comprende l'impossessarsi di un antico coltello. Butch Gilzean, morto per mano di Barbara, sembra ritornare dal mondo dei morti come uno zombie di nome Solomon Grundy. Un nuovo criminale di nome Professor Pyg mette Gotham nel caos, finché viene rivelato che lavora per conto di Sofia Falcone, figlia di Carmine Falcone, per abbattere Oswald che viene mandato ingiustamente ad Arkham. Dopo che Sofia viene sconfitta, Jerome Valeska fugge da Arkham con Jonathan Crane e Jervis Tetch, formando con Freeze, Firefly, Pinguino e Grundy una squadra denominata "Legione degli Orribili" con il piano di far impazzire Gotham con un gas esilarante. Tuttavia, Oswald si rivolta con gli alleati e impedisce che la tossina preparata dai criminali si riversi in città, mentre Jerome viene ucciso in uno scontro con Gordon. Nonostante ciò, Jerome riesce a far impazzire il fratello gemello Jeremiah Valeska, il quale subisce anche una trasformazione in parte fisica. Alleandosi con Ra's Al Ghul (che morirà poco dopo per mano di Bruce e Barbara), Jeremiah porta allo scollegamento di Gotham City con il mondo esterno, gettando la città nel caos assoluto: solo pochi decidono di restare a combattere, mentre vari criminali e mostri di Indian Hill cominciano a rivendicare il loro territorio.

Quinta stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Gotham (quinta stagione).

Nell'ultima stagione Gordon, Bruce e la GCPD lavorano duramente per riportare l'ordine a Gotham City dopo il crollo dei ponti e l'abbandono della città da parte del governo, mentre Oswald, Barbara Kean, Firefly, Freeze, Spaventapasseri e tanti altri si stabiliscono in alcuni territori della città. Selina resta paralizzata a causa di Jeremiah Valeska, ma assume un seme da Ivy Pepper (ora in grado di controllare le piante) che la guarisce, pur cambiandole personalità. Una squadra militare chiamata Delta Force, guidata da Eduardo Dorrance, un vecchio compagno d'armi di Gordon, giunge a Gotham apparentemente per ristabilire l'ordine sotto la guida di Theresa Walker (una delle figlie di Ra's Al Ghul), ma rivela presto di avere in mente oscuri progetti per la città. Gordon, che nel frattempo è diventato padre di una bambina avuta dopo un rapporto occasionale con Barbara, con l'aiuto di Bruce, reduce da uno scontro con Jeremiah culminato con la sua caduta in una vasca di agenti chimici, Selina, Lee, Barbara, Oswald e Edward si alleano per contrastare Dorrance (ora chiamato, a seguito di un incidente, Bane) e la Walker, riuscendo infine ad avere la meglio. Non ancora sicuro di essere pronto a proteggere la sua città natale, Bruce decide di partire per un lungo viaggio senza salutare nessuno, per allenarsi a fondo e migliorando le sue tecniche di combattimento.

L'episodio finale, ambientato dieci anni dopo la conclusione della vicenda, vede come tutti son cambiati: Gordon è diventato il baffuto capo della polizia, si è sposato con Leslie e passa del tempo con la figlia, chiamata Barbara Lee Gordon. Pinguino è ingrassato ed è appena uscito di prigione e si è alleato con Edward, appena evaso da Arkham grazie ad un anonimo benefattore, ma sono entrambi fermati da uno spaventoso uomo vestito da pipistrello. Colui che ha fatto evadere Edward non è altri che Jeremiah, che ha passato i dieci anni dopo l'incidente come un finto vegetale ad Arkham, finché non ha sentito dire che Bruce sarebbe ritornato. A quel punto Jeremiah viene fermato dall'uomo-pipistrello che si presenta a Gordon, Bullock e Alfred come Batman.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 2014-2015 2014-2015
Seconda stagione 22 2015-2016 2016
Terza stagione 22 2016-2017 2017
Quarta stagione 22 2017-2018 2018[5]
Quinta stagione 12 2019 2019[6]

Personaggi e interpretiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Gotham.

MusicheModifica

La colonna sonora di Gotham è stata composta da Graeme Revell, e David E. Russo.

Sequenza d'aperturaModifica

Ogni episodio si apre con una sequenza rappresentante il titolo del telefilm che si avvicina all'obbiettivo; nella prima stagione la scritta si trova in un cielo nuvoloso e buio mentre, con il passare della stagioni, il paesaggio cambia e si avvicina sempre di più alla città di Gotham City. Nell'ultima stagione si trova al suo interno, tranne nella sequenza finale e d'apertura del penultimo e ultimo episodio della serie; nell'ultima sequenza di chiusura, sullo sfondo si intravede il simbolo di Batman.

RiconoscimentiModifica

  • 2015 – NAACP Image Award
    • Candidatura per la miglior attrice non protagonista in una serie drammatica a Jada Pinkett Smith
  • 2015People's Choice Awards
    • Candidatura per la miglior nuova serie televisiva drammatica
    • Candidatura per il miglior attore in una nuova serie televisiva a Benjamin McKenzie
    • Candidatura per la miglior attrice in una nuova serie televisiva a Jada Pinkett Smith
  • 2015 – Premio Emmy
  • 2015 – Saturn Award
    • Candidatura per il miglior adattamento di un supereroe in una serie televisiva
    • Candidatura per la miglior prestazione di una giovane attrice in una serie televisiva a Camren Bicondova

Altri mediaModifica

Il 1º febbraio 2016 la Fox ha pubblicato Gotham Stories una serie di fumetti animati composta da cinque episodi che legano l'episodio Colpo di Grazia con L'ira dei cattivi. Fra i doppiatori ci sono Robin Lord Taylor (Oswald Cobblepot), Camren Bicondova (Selina Kyle), Ben McKenzie (Jim Gordon) e Donal Logue (Harvey Bullock).

NoteModifica

  1. ^ (EN) Michael O'Connell, Fox Sets Fall Premiere Dates, in The Hollywood Reporter, 10 luglio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  2. ^ (EN) Michael O'Connell, Lesley Goldberg, Batman Prequel Series Coming to Fox, in The Hollywood Reporter, 24 settembre 2013. URL consultato il 26 marzo 2014.
  3. ^ Gotham in anteprima su Italia1 il 12 ottobre, in comingsoon.it.
  4. ^ Gotham 1^tv, Mediaset. URL consultato il 22 marzo 2015.
  5. ^ Elenco Serie Tv 2017: calendario partenze, su tvblog.it, 16 novembre 2017. URL consultato il 18 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2017).
  6. ^ Riccardo Cristilli, Will & Grace, The Flash e tutte le serie Premium da gennaio a giugno- Calendario Serie Tv in Italia 2019, su Altro Spettacolo, 19 dicembre 2018. URL consultato il 1º gennaio 2019.
  7. ^ (EN) Critics’ Choice Television Awards, Critic's Choice. URL consultato il 9 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2015).
  8. ^ (EN) Gotham wins Television Critics Association award for Most Promising Show, DigitalSpy, 9 settembre 2014. URL consultato il 9 marzo 2015.
  9. ^ (EN) FOX’s ‘GOTHAM’ Named The Most Promising New Fall Series By The Television Critics Association, Television Critics Association, 9 settembre 2015. URL consultato il 9 marzo 2015.
  10. ^ Kids Choice Awards 2015: Ecco tutti i vincitori!, su www.gingergeneration.it. URL consultato il 20 aprile 2015.
  11. ^ (EN) Simon Keegan, Kids' Choice Awards: All the winners and losers at this year's gunge-fest, Mirror, 29 marzo 2015. URL consultato il 20 aprile 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica