Monte Belucha
GoraBeluha.jpg
Il monte Belucha
StatiRussia Russia
Kazakistan Kazakistan
RegioneRepubblica dell'Altaj
ProvinciaUst'-Koksinskij rajon
Altezza4 506 m s.l.m.
Prominenza3 343 m
CatenaMonti Katunskij (Monti Altaj)
Coordinate49°48′24.98″N 86°36′22.97″E / 49.80694°N 86.60638°E49.80694; 86.60638Coordinate: 49°48′24.98″N 86°36′22.97″E / 49.80694°N 86.60638°E49.80694; 86.60638
Data prima ascensione1914
Autore/i prima ascensioneFratelli Tronov[1]
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Monte Belucha
Monte Belucha

Il monte Belucha (in russo: Белуха?; in kazako: Мұзтау?; in altaico: Ӱч-Сӱмер, letteralmente "tre teste") è la vetta più alta dei monti Katunskij, una catena degli Altaj. Si trova nell'Ust'-Koksinskij rajon della Repubblica dell'Altaj, in Russia, al confine con il Kazakistan.

GeografiaModifica

 
Il lago Akkem con il Belucha sullo sfondo

Il massiccio del Belucha presenta due cime a forma di piramidi irregolari: la vetta appuntita della Belucha orientale (4 509 m s.l.m.) e la Belucha occidentale (4 435 m)[2] che scende quasi verticalmente a nord del ghiacciaio Akkem (Аккемский ледник) e gradualmente diminuisce a sud verso i ghiacciai Katunskie (Катунские ледники), una parte dei quali si chiama anche Geblera (Геблера ледник).[3][4] Il Belucha ha quasi il 50% di tutti i ghiacciai della cresta Katunskij, per una superficie totale di 150 chilometri quadrati. Oltre ai suddetti Akkem e Katunskie, ci sono il ghiacciaio Mencu (ледник Менсу), il Grande e il Piccolo Berel'skij (Большой Берельский[5] e Малый Берельский).

Dal massiccio hanno origine vari fiumi, tra cui: il fiume Katun' (dai ghiacciai Katunskie), il Kučerla (che scorre dal lago Kučerlinskoe), l'Akkem (dall'omonimo ghiacciaio) e il Belaja Berel', il quale drena il versante sud-est e appartiene al bacino del fiume Buchtarma.

Il monte fa parte del parco naturale «Belucha» (при­род­ный парк «Бе­лу­ха») istituito nel 1997 e che ha ricevuto lo status di biosfera nel gennaio del 2000.[6]

La prima scalata in assoluto del Belucha è stata effettuata nel 1914 dai fratelli Michail e Boris Tronov.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (RU) Белуха и Алтай в судьбе братьев Троновых (Belucha e Altaj nel destino dei fratelli Tronov), su gorno-altaisk.ru. URL consultato il 21 febbraio 2020.
  2. ^ (RU) Белуха, su bigenc.ru. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  3. ^ (RU) Кату́нский ледни́к, su bigenc.ru. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  4. ^ (RU) Геблера (ледник), su galt-auto.ru. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  5. ^ (RU) Большой Берельский (ледник), su galt-auto.ru. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  6. ^ (RU) Природный парк «Белуха», su zapoved.net. URL consultato il 20 febbraio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica