Apri il menu principale

Berardo Frisoni

calciatore italiano
Berardo Frisoni
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Mediano
Carriera
Squadre di club1
1923-1930 Brescia 106 (25)
1930-1933 Genova 1893 86 (28)
1933-1934 Brescia 30 (2)
1934-1935 Genova 1893 10 (1)
1935-1937 Novara 34 (0)
1937-1938 Brescia 1 (0)
Carriera da allenatore
1939-1941Juventus Domo[1]
1942-1943Catania
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Berardo Frisoni (Brescia, 6 dicembre 1904Brescia, 8 aprile 1976) è stato un calciatore italiano, di ruolo mediano.

Era noto come Frisoni I per distinguerlo dal fratello Evaristo.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Vanta 154 partite in Serie A con le maglie di Genova 1893, Novara e Brescia. Fece il suo esordio nel Brescia il 7 ottobre 1923 in Virtus Bologna-Brescia (1-2). Mentre l'esordio nella nuova Serie A avvenne a Milano il 6 ottobre 1929 in Milan-Brescia (4-1). Con la squadra della sua città in tutto ha disputato 137 incontri e realizzato 27 reti. Nell'estate del 1928 partecipò alla tournée negli Stati Uniti, con la squadra del Brescia, dopo un avventuroso viaggio in nave, Berardo giocò 7 dei 10 incontri disputati e realizzò una rete.

AllenatoreModifica

Ha allenato il Catania nella stagione 1942-1943.[2]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Genova 1893: 1934-1935

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Catania: 1942-1943

NoteModifica

  1. ^ Elenco ufficiale degli allenatori, direttori tecnici e massaggiatori, Il Littoriale, n. 156, 1º luglio 1941, p. 2.
  2. ^ Scheda degli allenatori Clubcalciocatania.it

BibliografiaModifica

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterniModifica

  • Dario Marchetti (a cura di), Berardo Frisoni, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.
  • Statistiche su Akaiaoi.com, su akaiaoi.com. URL consultato il 17 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2011).