Berta di Torino

Berta di Torino (1020/1024 – dopo 1064/1065[1]) è stata una nobildonna italiana, membro della dinastia degli Arduinici.

BiografiaModifica

Berta era la figlia di Olderico Manfredi II e di Berta di Milano. La sorella maggiore era Adelaide di Susa. Berta possedeva proprietà nella parte meridionale della provincia di Asti, tra i fiumi Belbo inferiore e Tanaro.[2]

Aveva sposato Otto (o Teuto) di Savona, marchese del Ponente ligure (1036-?).[3] Otto era un membro della dinastia degli Aleramici. Con Otto ha avuto almeno sei figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Arduino il Glabro Ruggero di Auriate  
 
 
Olderico Manfredi I  
Immula  
 
 
Olderico Manfredi II  
Adalberto Atto di Canossa Sigifredo di Lucca  
 
 
Prangarda di Canossa  
Ildegarda dei Supponidi  
 
 
Berta di Torino  
 
 
 
 
 
 
 
Berta di Milano  
 
 
 
 
 
 
 
 

NoteModifica

  1. ^ Bresslau, Jahrbücher, I, p. 378.
  2. ^ Trillmich, Kaiser Konrad II, p. 359.
  3. ^ Previté-Orton, Early History, p. 188.
  4. ^ Il mistero del marchese Odobono, su casalenews.it.

BibliografiaModifica

  • (DE) H. Bresslau, Jahrbücher des Deutschen Reichs unter Konrad II., 2 vols. (1884), accessible online at: archive.org
  • (EN) Charles William Previté-Orton, The Early History of the House of Savoy (1000-1233) (Cambridge, 1912), accessible online at: archive.org
  • (DE) W. Trillmich, Kaiser Konrad II und seine Zeit (1991)

Collegamenti esterniModifica