Apri il menu principale

StoriaModifica

AlboriModifica

Discendono da un nobile franco di nome Arduino. I sui figli, Rogerio e Arduino vennero accolti da Rodolfo Conte di Auriate. Dopo la morte di Rodolfo, Rogerio, con il benestare del re, ne sposa la vedova, ottenendo il titolo di Conte di Auriate, nel 902.

Arduino III il GlabroModifica

Il figlio di Rogerio fu Arduino III il Glabro, che liberò il Piemonte dai "saraceni" di Frassineto, ottenendo da Ugo di Provenza, la Marca di Torino nel 941, oltre alla Contea di Auriate e la Marca di Albenga. Durante il regno di Berengario II viene creata la Marca Arduinica Si sposò con una figlia di Manfredo di Mosezzo ed ebbe quattro figli maschi: Olderico Manfredi I, Arduino, Oddone e Amizone, poi vescovo di Torino.

Arduino d'Ivrea e Olderico Manfredi IIModifica

Una delle tre figlie di Arduino III sposò Dadone, Conte di Pombia, con cui generò Arduino d'Ivrea, Marchese di Ivrea e poi Re d'Italia. Nel 1002, con la morte di Ottone III, Arduino viene proclamato Re d'Italia, ma la Chiesa avendo paura per il proprio potere, chiede l'intervento dell'imperatore Enrico II, che inizialmente sconfitto, riesce a sconfiggere Arduino per poi togliergli il titolo. La sfortunata lotta di Arduino contro l'imperatore, permise a Olderico Manfredi II, nipote di Arduino il Glabro, di annettere parte della Marca di Ivrea, permettendo alla Marca Arduinica di raggiungere la sua massima estensione.

Dinastia SalicaModifica

Gli arduinici si imparentarono con la dinastia Salica tramite il matrimonio di un'esponente in linea femminile della famiglia, Berta di Savoia, con Enrico IV di Franconia.[1]

Casa SavoiaModifica

Originarono la linea italiana di Casa Savoia tramite il matrimonio tra Oddone, figlio di Umberto I Biancamano e Adelaide di Susa, figlia di Olderico Manfredi II.[2]

NoteModifica

  1. ^ Arduinici, in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. 
  2. ^ Storiadigitale Zanichelli Linker - Voce Site, su dizionaripiu.zanichelli.it. URL consultato il 12 luglio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia