Microsoft Bing

motore di ricerca di Microsoft
(Reindirizzamento da Bing)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Bing (disambigua).
Microsoft Bing
sito web
Logo
Bing Screenshot.png
Screenshoot della homepage di Microsoft Bing catturato nel 2020
URLwww.bing.com
Tipo di sitoMotore di ricerca
RegistrazioneOpzionale (Account Microsoft)
Commerciale
ProprietarioMicrosoft Corporation
Creato daMicrosoft Corporation
Lancio1º giugno 2009
Stato attualeAttivo

Microsoft Bing è un motore di ricerca di proprietà di Microsoft, nato dalle ceneri di Live Search nel giugno 2009, con la prima versione entrata in servizio il 1º giugno 2009.

Ad ottobre 2020 ha una diffusione globale dell'12,50% su computer e laptop e del 7,88% considerando tutti i dispositivi, in entrambi i casi al terzo posto dopo Google e Baidu[1].

Origine del nomeModifica

La parola "Bing" è un'onomatopea, una parola che imita un suono di una lampadina che si accende, rappresentativo "del momento in cui si fa una scoperta o una scelta"[2]. Il nome ha anche una similitudine con la parola "bingo", spesso usata quando si individua qualcosa, come nel gioco omonimo.

È stato suggerito che il nome possa essere interpretato come acronimo di "But it's not Google", o anche ricorsivamente "Bing is not Google", cioè come se contenesse un paragone negativo con Google, ma tale ipotesi non è mai stata confermata dalla compagnia[3].

DescrizioneModifica

Una particolarità di Microsoft Bing è che presenta un'immagine di sfondo che cambia ogni giorno. Microsoft ha inoltre inserito nella home page del motore di ricerca dei tasti con delle freccette, destra e sinistra. Gli stessi servono per visualizzare le immagini di sfondo precedenti, fino ad un massimo di 9. Microsoft Bing è inoltre il primo motore di ricerca a introdurre la infinite page nella sua ricerca immagini. La versione definitiva di Microsoft Bing permette anche la ricerca di video[4].

La ricerca Mappe permette di calcolare un itinerario di viaggio, visualizzare le mappe in 3D, in vista satellitare o anche aerea.

Come su Google, c'è anche il "webmaster center", per permettere ad esempio di verificare lo stato di indicizzazione del proprio sito. Attualmente è disponibile solo nelle versioni definitive di Bing, ma è possibile accederci comunque cercando Bing Webmaster Center.

Nel 2005 Microsoft lanciò Ranknet, una machine learning, intelligenza artificiale ad apprendimento automatico per migliorare la qualità delle risposte alle query che, in seguito, fu incorporato a Bing[5].

Il 12 giugno 2018 Microsoft ha annunciato il supporto alle pagine AMP, progetto per favorire la velocità di caricamento delle pagine da mobile, anche nel suo motore di ricerca[6].

Il 3 aprile 2020 viene presentato il nuovo logo del sito web[7][8]. Tuttavia è stato utilizzato solo pochi mesi, poiché il 1º agosto successivo ha cambiato nome in Microsoft Bing.

Translate.com è un servizio basato su Microsoft Translator, che ne estende il supporto a 96 lingue.[9]

ServiziModifica

Nella versione italiana, i servizi erano molto limitati rispetto a quella inglese, poiché fino al rinnovamento di Bing del 2013 in Italia era ancora in fase beta.

Servizi su Bing ItaliaModifica

  • Cerca nel web
  • Mappe
  • Immagini
  • Notizie
  • xRank (Fino ad Ottobre 2010) - Permette di scoprire cosa viene cercato dagli altri utenti
  • Translator - Traduttore, basato sulla API gratuita Microsoft Translator
  • Video - aggiunto nella versione definitiva
  • Mobile
  • Rewards - utilizzando il motore di ricerca si accumulano punti per riscattare i premi da un catalogo.

Servizi su Bing.comModifica

  • Web
  • Images - Immagini
  • Videos - Video
  • Shopping
  • News
  • Maps - Mappe
  • xRank (fino a ottobre 2010) - Permette di scoprire cosa viene cercato dagli altri utenti
  • Local - Cerca imprese
  • Travel - Confronta le offerte per gli alberghi e voli per destinazioni in tutto il mondo
  • Visual search - Ricerca dalle immagini
  • Mobile
  • Reference - Articoli tratti da Wikipedia
  • Twitter - Trova informazioni su twitter
  • Tour Bing - Informazioni sul modo in cui Bing ti permette di effettuare una ricerca.
  • Help
  • History
  • Translator - Traduttore
  • Webmaster center - Servizi per i webmaster
  • Community, blog e forum
  • Advertising - Pubblicità
  • Developer center - Centro sviluppatori
  • Rewards

LoghiModifica

DiffusioneModifica

A gennaio 2018 Microsoft Bing è presente nei seguenti Paesi:

NoteModifica

  1. ^ (EN) NetMarketShare, in NetMarketShare, Inc.. URL consultato il 2 novembre 2020.
  2. ^ The sound of found: Bing!, in Neowin.net, 28 maggio 2009. URL consultato il 29 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2012).
  3. ^ Bing Is Not Google, but it might be better than you think, The Guardian, 8 giugno 2009. URL consultato il 13 febbraio 2012.
  4. ^ Here's How to Use Bing to Browse and Search for Videos, su lifewire.com.
  5. ^ RankNet: A ranking retrospective, su microsoft.com.
  6. ^ Bing annuncia Bing AMP viewer e il supporto JSON-LD, in Chicche Informatiche, 13 giugno 2018. URL consultato il 13 giugno 2018.
  7. ^ (EN) Microsoft Bing Is Testing a New Logo, su Thurrott.com, 1º aprile 2020. URL consultato il 19 aprile 2021.
  8. ^ Anche Bing ha un nuovo logo in stile Fluent Design, su WindowsBlogItalia, 1º aprile 2020. URL consultato il 19 aprile 2021.
  9. ^ Dieci traduttori online, su tiscali.it. URL consultato il 24 marzo 2019 (archiviato il 21 febbraio 2018).

Collegamenti esterniModifica