Apri il menu principale

Cédric Mongongu

calciatore della Repubblica Democratica del Congo
Cédric Mongongu
Nazionalità RD del Congo RD del Congo
Altezza 189 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
????-2002 Garenne-Colombes
2002-2005 RC Parigi
Squadre di club1
2005-2007Monaco 268 (0)
2007-2011Monaco79 (0)
2011-2015Évian90 (7)
2015-2016Eskişehirspor1 (0)
2016-2017Montpellier 28 (1)
2016-2017Montpellier4 (0)
2018CSM Politehnica Iași3 (0)
Nazionale
2008-2015 RD del Congo RD del Congo 38 (2)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Guinea Equatoriale 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 ottobre 2016

Cédric Mongongu (Kinshasa, 22 giugno 1989) è un calciatore della Repubblica Democratica del Congo con passaporto francese, difensore della Nazionale congolese, attualmente svincolato.

CarrieraModifica

Arrivato molto presto in Francia dal Congo, Mongongu ottiene la doppio nazionalità franco-congolese. Comincia a giocare a calcio con il club Le Garenne-Colombes prima di raggiungere il Racing club Paris a 13 anni e successivamente le giovanili del Monaco nel 2005 prima di fare le sue prime apparizioni in Ligue 1, nel 2007. Già titolare della sua selezione nazionale come difensore centrale, fu notato quando affronta la Francia in una partita amichevole in Spagna.[senza fonte] A Monaco la sua posizione in campo non è ancora molto definita: nelle ultime stagioni, infatti, l'allenatore spesso l'ha utilizzato in mezzo alla difesa ma è stato schierato anche come esterno basso di difesa, in alternanza con Francesco Modesto. In seguito si è imposto definitivamente nella difesa centrale.[senza fonte]

All'inizio della stagione 2009-2010 ottiene la fiducia del nuovo allenatore del Monaco che lo schiera con Sébastien Puygrenier come coppia centrale di difesa.

Dopo essere rimasto svincolato nell'estate 2016, viene preso dal Montpellier nell'ottobre successivo.

Collegamenti esterniModifica