Apri il menu principale

Cadè

frazione del comune italiano di Reggio nell'Emilia
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Cadè (disambigua).
Cadè
frazione
Cadè – Veduta
Il campanile di Cadè.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Reggio Emilia-Stemma.png Reggio Emilia
ComuneReggio Emilia-Stemma.png Reggio nell'Emilia
Territorio
Coordinate44°44′18.6″N 10°30′56.88″E / 44.7385°N 10.5158°E44.7385; 10.5158 (Cadè)Coordinate: 44°44′18.6″N 10°30′56.88″E / 44.7385°N 10.5158°E44.7385; 10.5158 (Cadè)
Altitudine48 m s.l.m.
Superficie7,474[1] km²
Abitanti1 872[2] (31/12/2018)
Densità250,47 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale42124
Prefisso0522
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleH223
Nome abitantidi Cadè
Patronosan Giacomo[non chiaro]
Giorno festivo24 novembre (San Prospero, Patrono della città di Reggio Emilia)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cadè
Cadè

Cadè o Villa Cadè (La Cadè in dialetto reggiano; Casa Dei in latino) è una frazione (o villa) del comune di Reggio Emilia

Geografia fisicaModifica

Cadè è situata a 10 km ad ovest del capoluogo, tra le frazioni di Gaida, con la quale costituisce un'unica agglomerazione urbana, e Cella.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

Architetture civiliModifica

  • Monumento ai caduti dell'eccidio di Cadè, crimine di guerra compiuto il 9 febbraio 1945 da un reparto della Wehrmacht nazista contro un gruppo di ventuno partigiani.

Altri luoghiModifica

  • Parco Naturone, parco pubblico comunale gestito da volontari che ha al suo interno giochi per bambini, campo da calcio e pista da basket. È qui che nel periodo estivo si svolge la storica festa della musica dell "Hangover", culla , per altro, della figura della cassa volante. Durante l'anno nel campo sportivo si allena la squadra di calcio del Cella BVB. In paese è presente l'ufficio Posta&Telegrafi molto frequentato dai cittadini dei paesi vicini in quanto sprovvisti.#LFV

Infrastrutture e trasportiModifica

StradeModifica

La villa è situata sulla strada statale 9 "Via Emilia", all'altezza del chilometro 186, sulla tratta che collega Reggio a Sant'Ilario d'Enza e Parma. Strade comunali strette e tortuose collegano l'abitato con il comune di Cavriago e la ex SS 358.

FerrovieModifica

Attraversata dalla ferrovia Milano-Bologna, disponeva di una stazione ferroviaria propria. L'edificio esiste tuttora ma la fermata è stata soppressa nel 2002[3] e dismessa definitivamente nel 2013[4][5].

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Confini parrocchiali
  2. ^ Ufficio statistica del Comune di Reggio Emilia
  3. ^ L’agonia della stazione fantasma. Da 12 anni i treni non si fermano
  4. ^ Rete Ferroviaria Italiana, Circolare Territoriale RFI DTP BO 3/2013 (PDF), su https://donet.rfi.it, RFI, 21 aprile 2013. URL consultato il 4 novembre 2018.
  5. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 359 (maggio 2013), p. 8

Altri progettiModifica

  Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia